Aspirazioni

​​​​​​​​Hai scelto la strada delle aspirazioni, la passione, i valori. Probabilmente sai già quale sarà la tua scelta, ma permettici di dire ancora due parole. Se hai voglia di metterti alla prova per un po' in incarichi operativi e di comando, se vuoi nel tempo, assumere responsabilità crescenti nei confronti dell'Istituzione e della Nazione, se vuoi proseguire gli studi verso traguardi d'eccellenza, la tua strada è diventare Ufficiale.

Se invece hai voglia di metterti alla prova in incarichi operativi e di comando in piccole unità, rimanere a diretto contatto con gli uomini, oppure specializzarti come operatore tecnico di sistemi d'arma, mezzi terrestri ed aerei, conseguire un titolo di studio di valore europeo, hai quel che ci vuole per la Scuola Sottufficiali dell'Esercito.

Mettiamo invece che trovi più interessante l'azione diretta, il lavoro manuale su base tecnica; ti piace misurarti con la vita, ti piacciono le sfide, il lavoro di gruppo. Se non ti spaventa andare fuori dagli schemi, almeno per un po', i concorsi per Volontari sono la tua strada.

Oppure la passione per la vita militare è così forte che vorresti subito le stellette, anche se a tutti sembrerà così presto per una scelta così impegnativa, se la scuola che frequenti non ti da quel che speravi, le Scuole Militari possono offrirti una formazione culturale e militare di alto profilo.

Se invece sai che vuoi fare l'Artigliere oppure l'Alpino oppure non hai idea di cosa sia un Bersagliere od un Dragone, vieni a scoprirlo nella pagina che segue. Potrà aiutarti nella scelta che stai per fare.

Se ritieni di essere in possesso di una professionalità consolidata che vorresti mettere al servizio della Forza Armata, la strada che fa per te è quella di Ufficiale della Riserva Selezionata.


Bandi di concorso per il reclutamento di personale militare.
Avviso per i candidati
Gentili concorrenti,

Si rammenta che le dichiarazioni non veritiere rilasciate sotto la propria responsabilità ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 comporteranno l'esclusione dal concorso e saranno punite ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia, previa segnalazione all'autorità giudiziaria.