Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di piu clicca qui . Continuando la navigazione accetterai automaticamente l'utilizzo dei cookie.

Carlo Lamanna

Generale di Corpo d'Armata



È nato a Montecorice (Salerno) il 5 Giugno del 1962.


Dopo avere conseguito la maturità classica nel 1981, ha frequentato il 163° corso dell'Accademia militare nel biennio 1981-1983, al termine del quale è stato nominato Sottotenente nell’Arma di Artiglieria. A seguire, ha frequentato la Scuola di Applicazione di Torino dove nel 1985 è stato promosso al grado di Tenente.


La sua formazione militare comprende corsi basici di artiglieria terrestre e contraerei e il corso di lingua inglese presso la Scuola Lingue Estere dell'Esercito. Ha frequentato il 120° Corso di Stato Maggiore, il 120° Corso Superiore di Stato Maggiore e il 4° Corso ISSMI, corsi per Ufficiali di Staff della NATO, il Royal College of Defence Studies (RCDS) e il corso per UN Senior Mission Leader presso il Centro PKO in Cina.


Nel corso della carriera militare, ha ricoperto incarichi di staff presso lo Stato Maggiore dell’Esercito nel settore dell’Impiego del Personale, in qualità di Ufficiale Addetto e Capo Sezione. Nel grado di Colonnello ha svolto l’incarico di Capo Ufficio Coordinamento del Fuoco presso il Quartiere Generale del Corpo d’Armata di Reazione Rapida (ARRC) con sede in Germania, nel triennio 2005-2008. Durante tale periodo ha anche partecipato alla missione ISAF IX in Afghanistan. Da settembre 2013 è stato Vice Capo del Reparto Affari Giuridici ed Economici del Personale (RAGEP) presso lo Stato Maggiore dell’Esercito, e da dicembre 2014 ne ha assunto la guida fino al 23 ottobre 2016.


I suoi incarichi di comandante includono periodi di comando di sezione e di batteria presso il 35° Gruppo di Artiglieria Campale “Riolo” e il 121° Reggimento Artiglieria Controaerei “Ravenna”, nonché il comando del Gruppo presso il 132° Reggimento Artiglieria Corazzata “Ariete” ed il comando del 17° Reggimento Artiglieria Controaerei “Sforzesca”. Più recentemente, dopo essere stato Vice Comandante del Comando Artiglieria Controaerei in Sabaudia (Latina), ha svolto l’incarico di Vice Comandante della Brigata Corazzata “Pinerolo” (Bari) e, dal 1° luglio 2011 al 9 settembre 2013, Comandante della stessa Grande Unità. Durante tale periodo ha anche partecipato all’operazione LEONTE XI, in Libano, nell’ambito della missione UNIFIL, in qualità di Comandante del Settore Ovest. Dal 27 ottobre 2016 al 29 maggio 2020 ha comandato la Divisione “Friuli”, che ha assunto dal 1° luglio 2019 la denominazione di “Vittorio Veneto”.


Promosso Generale di Corpo d’Armata è stato nominato Capo Gruppo di Progetto per la Costituzione del Quartiere generale della MND-S in Firenze e Presidente della Commissione Ordinaria d’Avanzamento per l’anno 2020. Dal 15 dicembre 2020 al 7 aprile 2022 è stato Vice Comandante del Comando delle Forze Operative Terrestri e Comando Operativo Esercito sito a Roma.


E' laureato in Ingegneria Mineraria presso l’Università degli Studi di Bologna, in Scienze Strategiche presso l’Università di Torino e in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l’Università di Trieste. Ha conseguito, inoltre, il Master di 1° livello in Geopolitica del Mediterraneo presso l’Università di Cassino e l’abilitazione alla professione di ingegnere presso l’Università di Bologna.


Dal 08 aprile 2022 è Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito.