fonte: Comando Aviazione Esercito

Condividi su Linkedin

L’incontro con l’Aviazione dell’Esercito (AVES) consolida la cooperazione bilaterale tra il Qatar e l’Italia.

Gli istruttori dell’AVES formano il personale quatariota su piattaforma di volo NH90

​Il Vice Primo Ministro e Ministro della Difesa del Qatar, Khalid Mohamed Al Attyiah, ha visitato i Reparti dell’Aviazione dell’Esercito ed il personale qatariota in addestramento al 1° Reggimento AVES “Antares”, presso l’Aeroporto “Fabbri”.

L’Autorità ed i suoi collaboratori sono giunti a Viterbo a bordo degli elicotteri NH-90 condotti dal personale del Qatar, formati dall’AVES, e dagli istruttori della Specialità. La delegazione, accolta dal Generale di Divisone Andrea Di Stasio, Comandante dell’Aviazione dell’Esercito, e dai rappresentanti della ditta Leonardo Helicopters, ha avuto l’opportunità di incontrare i propri connazionali impegnati nell’attività formativa su piattaforma di volo NH90.

Nel suo indirizzo di benvenuto, il Generale Di Stasio ha sottolineato che la partnership tra industria e le Forze Armate è finalizzata al raggiungimento e al conseguimento degli obiettivi indicati dalla Difesa. “Con l’addestramento e la qualifica di oltre dieci equipaggi e più di 2.000 ore di volo sulla macchina, la Specialità azzurra ha garantito alla Qatar Emiri Air Force (QAEF) un’opportunità formativa per il raggiungimento di elevati standard di volo e manutenzione” – ha detto il Comandante dell’AVES.

Nell’occasione, il Vice Primo Ministro del Qatar ha consegnato al proprio personale i diplomi della qualifica NVG (Night Vision Goggles), conseguita nell’ambito dell’iter addestrativo con l’Aviazione dell’Esercito. L’incontro è proseguito con la dimostrazione di un atto tattico condotto da un elicottero NH-90 (con equipaggio “misto” italiano e qatariota), che ha rilasciato personale utilizzando la tecnica del fast rope, e da un CH47F che ha recuperato i militari utilizzando la tecnica del “grappolo”; episodi operativi che richiedono un’alta specializzazione. La visita si è conclusa con la firma dell’Albo d’Onore da parte del Vice Primo Ministro Al Attyiah.

condividi: