fonte: COMFORDOT

Sinergia tra Esercito e Diocesi di Ascoli Piceno a favore dei giovani provenienti dai comuni coinvolti dal recente sisma

Il 235° Piceno accoglie i giovani colpiti dal sisma

​​​Quasi venti tra bambini e ragazzi, provenienti dalle zone terremotate di Arquata e Pescara del Tronto, sono stati accolti dal 235° Reggimento "Piceno" nello Stabilimento balneare militare di San Benedetto del Tronto.


L'iniziativa, promossa dal Vescovo di Ascoli Piceno, è stata favorevolmente accolta dal Comandante del 235° Reggimento "Piceno", Colonnello Marzo Zona, il quale ha messo a disposizione personale e mezzi della caserma.


Ad accompagnare i ragazzi, oltre al parroco e ai volontari della Protezione Civile, anche due Ufficiali Psicologi dell'Esercito, il Tenente Rosalba Vergini e il Tenente Roberto Ventaglini.


Dopo una mattinata trascorsa al sole sulla spiaggia, i giovani si sono ritrovati successivamente nella sala ristorazione dello stabilimento per il pranzo, per poi cimentarsi in altre attività ludiche prima di far rientro nei campi dove sono ospitati.


L'iniziativa, che ha permesso ai ragazzi di ritornare seppur per breve tempo alla normalità, è stata accolta favorevolmente da tutti i partecipanti e non è escluso che, a breve, possa essere replicata.​​

condividi: