fonte: Stato Maggiore Esercito

Condividi su Linkedin

Protocollo per la gestione delle posizioni assicurative, delle pratiche pensionistiche e previdenziali e delle prestazioni creditizie.

Sinergia istituzionale per migliorare la qualità delle prestazioni in favore del personale militare e civile dell’Esercito

​Presso la Biblioteca Militare Centrale di Palazzo Esercito, il Presidente dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS), Professor Pasquale Tridico, e il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, Generale di Corpo d'Armata Pietro Serino, hanno siglato il rinnovo del Protocollo d'Intesa volto a consentire al Centro Nazionale Amministrativo Esercito (CNA-E) di continuare ad avere un unico interlocutore in materia di prestazioni pensionistiche erogate dall’INPS con evidenti riflessi positivi sul personale amministrato.
L’accentramento delle competenze, infatti, ha favorito, in questi anni, un’uniforme applicazione delle norme vigenti, medesime tempistiche nella trattazione delle pratiche, uno snellimento nelle procedure e una maggiore celerità.

Il Generale Serino nel ringraziare l’INPS e tutti coloro i quali si adoperano per l’applicazione del Protocollo d’Intesa ha sottolineato come “l’accentramento della gestione amministrativa sia da sempre oggetto di particolare attenzione in considerazione dell’importanza che riveste” aggiungendo, inoltre, come “questa sinergica collaborazione continuerà ad essere proficua per l’Istituzione e, contestualmente, per il benessere del personale di Forza Armata.”

La cooperazione con l’INPS rientra nel novero delle iniziative che l’Esercito pone in essere per migliorare l’offerta e la qualità delle prestazioni svolte in favore del personale militare e civile della Forza Armata, nonché favorire un risparmio nei costi di gestione delle Amministrazioni coinvolte.

condividi: