fonte: COMFOP SUD

Condividi su Linkedin

Il Comando delle Forze Operative Sud dell'Esercito ha coordinato una serie di esercitazioni condotte contemporaneamente dalle Brigate dipendenti in diversi poligoni nazionali.

Termina l’esercitazione pluriarma Stupor Mundi che ha visto coinvolto il personale di diverse grandi unità dell’Esercito

​Si è conclusa nei giorni scorsi l'esercitazione pluriarma denominata "Stupor Mundi 2022", coordinata dal Comando delle Forze Operative Sud che ha impiegato le sue Brigate dipendenti Sassari, Granatieri di Sardegna, Aosta, Pinerolo, Garibaldi, con il concorso di personale di enti esterni provenienti dalle Brigate Informazioni Tattiche, Folgore e Pozzuolo del Friuli.

L’esercitazione “Stupor Mundi” ha avuto lo scopo di incrementare il livello addestrativo di diverse Grandi Unità integrando le attività di pianificazione con l’esecuzione sul campo. In particolare sono state svolte: un’esercitazione di gruppo tattico digitalizzato pluriarma, attività continuative a partiti contrapposti con l’utilizzo dei sistemi di simulazione MILES e in ambiente boschivo, addestramenti mirati per i nuclei di tiratori scelti, per le unità da ricognizione e per il genio e l’artiglieria. Inoltre, sono state condotte attività di “individual training” e di mantenimento della capacità e sviluppati momenti di formazione avanzata con lo svolgimento di specifici corsi.

Al termine dell’attività, in una video conferenza con tutti i reparti esercitati, il Comandante delle Forze Operative Sud, Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota, si è complimentato per quanto fatto esprimendo la sua soddisfazione per la serietà e la professionalità apprezzate in tutto il personale. Ha aggiunto poi che “per la prima volta dopo tanti anni è stata ripresa questa esercitazione denominata “Stupor Mundi”, sottolineando come si tratti di “una formula vincente che permette di addestrarci e crescere insieme.”

condividi: