fonte: Comando Truppe Alpine

Condividi su Linkedin

Celebrato a Torino il quindicesimo anniversario di partnership tra la Brigata Alpina Taurinense e lo Staff College dell’ONU.

15 anni di collaborazione tra Brigata Taurinense e Staff College delle Nazioni Unite per la formazione dei funzionari ONU

​La Brigata Alpina Taurinense dell’Esercito e lo Staff College delle Nazioni Unite (UNSSC) hanno celebrato oggi, presso la sede dell’organizzazione a Torino, il quindicesimo anniversario della collaborazione nel campo della sicurezza. Durante la cerimonia è stato osservato un minuto di raccoglimento in onore di tutto il personale caduto al servizio dell’ONU, seguito dalla consegna da parte del Direttore dello Staff College delle Nazioni Unite, Jafar Javan, di una targa commemorativa al Comandante della Brigata Taurinense, Generale di Brigata Nicola Piasente, alla presenza del Comandante per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, Generale di Divisione Mauro D’Ubaldi.

La partnership tra i due Enti, iniziata nel 2007 e sancita da un protocollo d’intesa siglato dallo Staff College e dallo Stato Maggiore della Difesa, ha portato alla formazione di oltre 2000 funzionari ONU che operano in tutto il mondo in scenari di crisi e si inserisce nel quadro del programma inter-agenzia denominato Safe and Secure Approach in Field Environment.

Nell’ambito di questa offerta formativa, la Brigata Taurinense mette a disposizione le aree addestrative e l’esperienza che i suoi Alpini hanno acquisito durante le operazioni internazionali. Questa, infatti, è alla base della realizzazione di una serie di scenari in cui vengono riprodotte potenziali situazioni di rischio o di stress. I funzionari partecipanti ai corsi, sono chiamati a gestire questi eventi applicando le procedure e le tecniche apprese durante la fase effettuata in aula e relative a mediazione con miliziani armati, checkpoint illegali, sequestri di persona, primo soccorso, uso delle radio e riconoscimento di residuati bellici e ordigni esplosivi.

Nel corso degli anni, sono stati svolti corsi anche in favore di organismi extra ONU come l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica di Vienna, il Danish Refugee Council, la Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo e altri enti ugualmente impegnati in aree di crisi. Ulteriore elemento di rilievo è la “formazione dei formatori” (Training of Trainers), utile ad addestrare questo personale a pianificare e condurre autonomamente, presso le rispettive sedi operative, corsi analoghi a quelli svolti in Piemonte.

condividi: