Condividi su Linkedin

Concluso un ciclo addestrativo in ambiente montano condotto dal Centro Addestramento Alpino di Aosta a favore di assetti specialistici della Brigata “Sassari”.

L’attività addestrativa si è svolta tra le pareti calcaree del “Budinetto” di Cala Gonone (NU), nel Parco nazionale del Gennargentu

​Si è concluso nei giorni scorsi, tra le pareti calcaree del “Budinetto” di Cala Gonone (NU), nel Parco nazionale del Gennargentu, un ciclo addestrativo finalizzato alla progressione su roccia e alla mobilità in ambiente montano, condotto da istruttori del Centro Addestramento Alpino di Aosta, a favore di elementi del plotone esploratori, plotone ACRT e nuclei tiratori scelti della Brigata “Sassari”.

L’attività, nata come corso di aggiornamento per istruttori militari di alpinismo della Sezione Sci Alpinismo (SSA), si è sviluppata in un secondo momento, per affinare le tecniche dell’addestramento in montagna di assetti specialistici della “Sassari”. In una prima fase, i frequentatori hanno familiarizzato con le tecniche di arrampicata e con le tecniche alpinistiche, per migliore la mobilità in verticale su roccia, acquisendo capacità nell'uso di materiali (moschettoni, imbraghi, corde) e nella nodologia. In una seconda fase, i “sassarini” hanno messo in pratica le competenze acquisite, effettuando diversi circuiti addestrativi caratterizzati da salite su corda, discese in corda doppia con equipaggiamento e arrampicate in moulinette in falesia.

L’addestramento congiunto ha, inoltre, permesso di ampliare anche il bagaglio culturale e tecnico degli istruttori del Centro Addestramento Alpino che, lavorando in condizioni climatiche ottimali su una conformazione rocciosa sconosciuta nella parte ovest dell'arco alpino italiano, hanno avuto modo di perfezionare il proprio “modus operandi” in vaste e diversificate vie di arrampicata, tipiche dell’entroterra della Sardegna.

condividi: