fonte: Stato Maggiore Esercito

Condividi su Linkedin

Gli artificieri dell'Esercito hanno operato simultaneamente in tre diverse aree del territorio nazionale.

Con la consueta esperienza e professionalità al servizio della Nazione

​Gli artificieri dell'Esercito hanno portato a termine con successo le operazioni di rimozione di ordigni residuati bellici del secondo conflitto mondiale, operando simultaneamente in tre diverse aree del territorio nazionale.


In particolare le attività sono state condotte con il coordinamento delle rispettive Prefetture, nelle città di Milano, Pesaro e Altavilla Vicentina dove sono stati impiegati i team di artificieri provenienti dal 10° reggimento guastatori di Cremona, del reggimento genio ferrovieri di Castel Maggiore (BO) e del reggimento genio guastatoti paracadutisti di Legnago (VR).


Gli uomini e le donne della Forza Armata, operando con la consueta esperienza e professionalità al servizio della Nazione, hanno saputo onorare, con il loro lavoro silenzioso e il prezioso importante contributo che svolgono per la collettivita' e il bene della Patria, Santa Barbara, protettrice di artiglieri e genieri dell'Esercito di cui oggi si celebra la ricorrenza.


condividi: