fonte: CSOE

Condividi su Linkedin

Non solo Giochi Mondiali Militari nel week appena trascorso, ma anche judo, ginnastica artistica ed atletica leggera

Straordinaria impresa del campione europeo 2014 Daniele Meucci

​​L'ultima giornata di gare della 6^ edizione dei Mondiali Militari di Mungeyong, in Corea del Sud ha portato altri prestigiosi riconoscimenti al Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito.

 

4, in tutto, i podi degli azzurri della Cecchignola, di cui due d'argento con il Capor​al Maggiore Piero Codia nella finale dei 100 farfalla e del pari grado Martina De Memme nei 400 stile libero e altrettante di bronzo, con il Caporale Cristina Gaspa (-62 kg) nel taekwondo e con il Caporal Maggiore Scelto Laura Letrari, insieme alla De Memme, nella staffetta femminile della 4x100 stile libero.

 

Gimcheon e Mungyeong, le città che hanno quindi fatto da palcoscenico a questi ennesimi risultati sportivi, che in aggiunta alle 9 medaglie conquistate nei giorni precedenti (1 oro, 4 argenti e 4 bronzi), portano definitivamente a 13 il medagliere del Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito a questi giochi coreani.

 

Ma il week end appena trascorso, ha anche applaudito i successi del Caporale Fabio Basile all'European Cup di judo, quelli conseguiti dalle ragazze della ginnastica artistica alla "Novara Cup" ed infine quello del Caporal Maggiore Scelto Daniele Meucci nella mezza maratona di Treviso.

 

Partiamo quindi con il bronzo nel judo conquistato sabato scorso a Glasgow, in Scozia, dall'azzurro dell'Esercito Fabio Basile nella categoria di peso dei -66 kg.

Vincente nella Pool A grazie alle sconfitte inflitte, nell'ordine, all'inglese Dewar, al francese Ottaviani ed allo sloveno Jereb, in semifinale si è dovuto arrendere al transalpino Boucher, scivolando nel turno dei ripescati per la lotta al terzo gradino del podio, che ha brillantemente fatto, superando, grazie ad un ippon, l'inglese Turner.

 

Nella stessa giornata, al Palazzetto del Terdoppio di Novara, si è disputato il quadrangolare internazionale di ginnastica artistica, valido quale test in vista dei mondiali di fine mese.

 

Le azzurre, il Primo Caporal Maggiore Vanessa Ferrari, il Caporal Maggiore Carlotta Ferlito, il Caporale Erika Fasana, insieme a Tea Ugrin (Artistica '81 Trieste), Elisa Meneghini (GAL Lissone), Enus Mariani (Pro Lissone) e Lara Mori (Ginnica Giglio Montevarchi), si sono aggiudicati il secondo posto con 225.150 punti dietro la Romania con 226.500 punti e davanti al Belgio (218.500) e Spagna (211.200).

Nell'individuale brilla la fuoriclasse Larisa Iordache (ROM) mentre sul secondo gradino del podio si è insediata Carlotta Ferlito al termine di un'eccezionale giro completo dei quattro attrezzi chiuso con il personale di 56.300.

Terza classificata Elisa Meneghini con punti 56.100. 

 

Domenica 11, la città di Treviso ha invece fatto da scenario alla straordinaria impresa del campione europeo 2014 di maratona Daniele Meucci.

2500 i partecipanti che hanno preso parte alla seconda edizione dei 21,097 metri di gara, sviluppati lungo in itinerario alternato tra centro storico e parco del Sile.

 

Per l'atleta pisano, al via con il pettorale numero 1, un importante banco di prova in vista della mitica maratona di New York del prossimo mese che sembra aver dato i risultati sperarti.

Per l'azzurro è infatti arrivato un brillante primo posto con il nuovo record della manifestazione di 1h03'40", davanti al keniano Benard Kiplangat Bett in 1h07'04" e Nicola Spada, terzo in 1h11'55".

 

Di rilevo infine, il settimo posto del Primo Caporal Maggiore Rachele Bruni alla penultima tappa di coppa del mondo di nuoto in acque libere, disputatasi a Chunan Qiandaohu, in Cina, risultato utile per mantenersi al vertice del ranking mondiale della specialità ed il terzo posto della spadista, il Caporal Maggiore Camilla Batini alla 1^ prova nazionale di qualificazione ai campionati italiani assoluti di scherma disputatasi a Ravenna.​

condividi: