fonte: COMFORDOT

Condividi su Linkedin

I soldati hanno promesso fedeltà alla Repubblica Italiana.

Giura il 2° blocco 2020 ad Ascoli Piceno

​Questa mattina, nella Piazza d'Armi del 235° Reggimento Addestramento Volontari "Piceno", 89 Volontari in Ferma Prefissata di un anno (VFP1), appartenenti al 2° Blocco 2020, hanno prestato giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana.

Al cospetto della Bandiera di Guerra del Reggimento e alla presenza del Comandante della Scuola di Fanteria, Generale di Brigata Eugenio Dessì, di Autorità militari, civili e di una rappresentanza delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, i Volontari hanno gridato “Lo Giuro!” e intonato l’Inno di Mameli, sulle note della Banda della Scuola Trasporti e Materiali dell'Esercito.

La cerimonia, trasmessa in diretta streaming sui canali ufficiali della Forza Armata, è stata svolta nel pieno rispetto delle norme di contenimento e contrasto all’emergenza epidemiologica da COVID-19 e ha visto la partecipazione, seppur in numero limitato, dei familiari dei giurandi.

Il 2° Blocco 2020 è stato intitolato al Caporal Maggiore Corrado VIALI, decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare, caduto eroicamente in Africa Settentrionale nel corso del secondo conflitto mondiale. Il Comandante di Reggimento, Colonnello Marcello DI MAURO, nel corso del suo intervento ha detto: “La formula che pronuncerete vi vincola ai valori di Amor di Patria, Disciplina, Sacrificio, Rispetto e Onore, che da sempre costituiscono i cardini della vita degli uomini e delle donne in uniforme. Noi, che avendo intrapreso la stessa strada vi abbiamo preceduto nella scelta, vi accompagneremo in questo duro ma gratificante percorso”.

“Giurando di fronte alla Bandiera, che rappresenta la nostra storia ed i valori nei quali crediamo e che difendiamo, vi siete impegnati solennemente a dedicare il meglio di voi stessi all’Italia, a servire il Paese con onestà, lealtà ed onore” sono state le parole del Generale di Brigata Eugenio DESSI’, Comandante della Scuola di Fanteria.

I Volontari del 2° scaglione del 2° Blocco 2020, che durante le 6 settimane di corso hanno alternato lezioni in aula a un serrato addestramento pratico, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi didattici e addestrativi prefissati, il prossimo 1° febbraio lasceranno la “città delle Cento Torri” per raggiungere le Unità della Forza Armata dislocate su tutto il territorio nazionale.

condividi: