fonte: KFOR

Condividi su Linkedin

Il contingente italiano in Kosovo riceve numerosi disegni e lettere inviate dagli scolari delle scuole primarie italiane.

ll contingente italiano in Kosovo ricevono l’affetto e la stima degli scolari delle scuole primarie italiane

​n occasione delle imminenti Feste Natalizie 2021, il contingente italiano in Kosovo impiegato nella missione NATO denominata “Joint Enterprise”, attualmente su base 185° Reggimento artiglieria paracadutisti “Folgore”, ha ricevuto in teatro operativo numerosi disegni e lettere inviate dagli scolari delle scuole primarie e dell’infanzia del Lazio, dell’Umbria e della Toscana.

I citati pensieri augurali, giunti in Kosovo tramite gli aerei dell’Aeronautica Militare, sono stati realizzati rispettivamente dalla 5/A della scuola primaria “G. Michelucci” dell’Istituto Comprensivo “A. Frank - Carradori” di Pistoia, dalla 1/A e 3/A della scuola primaria “Papillo” dell’Istituto comprensivo “G. Pallavicini” di Roma e dalla scuola dell’infanzia di “Pian di Porto di Todi” nella provincia di Perugia.

I bambini delle scuole interessate, di età dai 3 ai 10 anni, sotto la guida dei loro insegnanti, hanno manifestato il loro affetto e la stima ai nostri militari impegnati all’estero in missione di pace, attraverso i propri disegni, le proprie poesie e letterine.

In segno di ringraziamento nei confronti dei piccoli artisti e di condivisione con i militari dei contingenti stranieri che compongono la forza di RC-W, i militari italiani in Kosovo, appartenenti all’Esercito, alla Marina Militare, all’Aeronautica Militare e ai Carabinieri, effettivi al Regional Command West (RC-W) della KFOR, hanno organizzato presso la propria base denominata “Villaggio Italia”, una specifica esposizione.

Le Forze Armate italiane sono una risorsa a disposizione del Paese, pronte ad operare sempre con rapidità, efficienza e professionalità in ogni contesto, tanto all’estero quanto in Patria. Tantissimi auguri da parte del contingente italiano della missione RC-W KFOR a tutti i cittadini italiani.

condividi: