fonte: COMFORDOT

Condividi su Linkedin

Gli Ufficiali dell’Esercito del 202° Corso “Onore” giurano fedeltà alla Repubblica.

A Torino giurano 101 Ufficiali del 202° corso “Onore"

​ Ha avuto luogo presso l’Aula Magna di Palazzo Arsenale, sede del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, la cerimonia di Giuramento degli Ufficiali del 202° Corso “Onore”.

Dinanzi alla Bandiera d’Istituto, decorata di Medaglia d'Argento al Valore Militare e al Comandante dell’Istituto di Formazione, Generale di Divisione Mauro D’Ubaldi, 101 Sottotenenti hanno pronunciato la formula di Giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e confermato, individualmente e solennemente, il proprio impegno a servire le Istituzioni dello Stato con fedeltà ed onore.

Il Generale D’Ubaldi, rivolgendosi ai Sottotenenti del 202° corso, ha sottolineato “Con le trentotto parole che state per pronunciare individualmente annunciate al mondo da che parte state.

Siatene fieri, l’Italia vi affida il ruolo nobile di responsabili della sicurezza, di difensori della libertà conquistata e difesa con i sacrifici che oggi voi con onore vi impegnate a tramandare e ripetere, se necessario.

Il nostro cuore oggi batte per voi”.

La cerimonia si è svolta alla presenza della linea di comando del Reparto Corsi e di familiari, parenti ed amici dei giurandi.

Gli Ufficiali del 202° corso “Esempio” sono giunti a questo traguardo dopo aver frequentato il biennio di formazione tecnico-professionale presso l’Accademia Militare di Modena e resteranno a Torino per i tre anni necessari a conseguire le lauree triennale e specialistica in Scienze Strategiche Militari.

Successivamente saranno assegnati alle diverse unità dell’Esercito operanti su tutto il territorio nazionale.

condividi: