fonte: COMFOTER di Supporto

Condividi su Linkedin

Nel 2022 il Multinational CIMIC Group compirà 20 anni dalla sua costituzione. Il nuovo calendario ne ripercorre i momenti salienti.

L’obiettivo di allargare il bacino delle nazioni contributrici rientra tra le imminenti sfide del MNCG nell’anno di celebrazione delle due d

​Nei giorni scorsi, presso la White Tent della Caserma Mario Fiore di Motta di Livenza (TV), è stato presentato il calendario del Multinational CIMIC Group (MNCG), ente interforze e multinazionale specializzato nella cooperazione civile-militare che, nel 2022, compirà 20 anni dalla sua costituzione.

L’evento, svoltosi alla presenza delle autorità locali e nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, ha avuto l’intendimento di ripercorrere i due decenni di sfide e cambiamenti che il reparto e, più in generale, la funzione operativa CIMIC, ha affrontato e superato brillantemente, adattandosi alle necessità operative della NATO e delle Forze Armate Italiane. Una storia, quindi, fatta di successi e condita di innumerevoli attività nazionali e internazionali affrontate in ogni momento con determinazione, coraggio e passione.

La nascita della funzione operativa di civil-military cooperation, avvenuta alla fine degli anni novanta, nasceva dall’esigenza di trovare assetti dedicati che potessero interfacciarsi con professionalità e lungimiranza con gli attori non-militari, in continua crescita negli scenari operativi e di crisi. L’obiettivo era di coordinare i numerosi e diversi attori che operavano nel settore della realizzazione di progetti di infrastrutture di base, di sviluppo socio-economico e di formazione.

Dalla prima missione nel 2002 in Iraq, inquadrati nell’operazione Antica Babilonia, gli operatori del Multinational CIMIC Group si sono alternati in scenari complessi, dal Medio Oriente all’Africa, dai Balcani al bacino del Mediterraneo fino ad essere attivati ultimamente come assetto CIMIC per la NATO Response Force, al fine di sostenere l’operazione Allied Solace, finalizzata all’evacuazione del personale afghano.

Tutto ciò è stato rivissuto, assieme ai cittadini, attraverso un percorso grafico che rappresenta lo scheletro del “MNCG 2022 Calendar”.

Durante la presentazione, il Comandante del MNCG, Colonnello Mattia Zuzzi, dopo aver presentato lo staff internazionale e interforze alla cittadinanza, ha rimarcato come “la forza di una unità militare è quella di sapersi adattare ai moderni scenari operativi, di essere sempre pronta in qualsiasi situazione e di migliorare le proprie capacità rinnovandosi senza sosta”.

condividi: