Condividi su Linkedin

Palermo: palazzo Sclafani, sede del Comando Regione Militare Sud, aperto e raccontato da guide di prestigio.

Palermo: una caserma dell’Esercito tra le perle architettoniche della città

Si è conclusa nello scorso fine settimana una serie di quattro weekend all'insegna della riscoperta di patrimoni artistici straordinari normalmente nascosti alla cittadinanza.

Il festival "le vie dei tesori", voluto e supportato da più di trenta tra istituzioni e associazioni locali, ha consentito di mostrare oltre 70 luoghi in gran parte inediti attraverso visite guidate da esperti, artisti, scrittori, che hanno fatto parlare questi tesori, riempiendoli di talk, spettacoli, incontri, mostre, legati alla loro identità, alla loro storia, alle loro suggestioni.

Tra questi, una delle mete più sconosciute ed apprezzate è stato lo storico Palazzo Sclafani, oggi sede del Comando Regione Militare Sud.

L'imponente edificio medioevale è stato raccontato da un team di appassionati studiosi che si sono avvicendati nelle otto giornate di apertura a raccontare i settecento anni di storia vissuti dentro ed intorno al palazzo.

Correva l'anno 1330 quando Matteo Sclafani, conte di Adernò e cognato del potente Manfredi di Chiaramonte, per eguagliare quest'ultimo in magnificenza, decise di costruirsi una dimora di pari dignità.

La famiglia però ne potè disporre solo per circa un secolo: infatti, nel 1435, il palazzo divenne l'Ospedale della città di Palermo, per poi passare a rango di caserma a partire dal 1852. 

condividi: