fonte: COMLOG

Continua il contributo del COMLOG a supporto della popolazione colpita dagli eventi sismici.

Continua senza sosta l'impegno dei militari dell'Esercito nelle zone del terremoto

​​​​Nell'ambito dell'Operazione "Sabina", avviata subito dopo le prime scosse di terremoto che hanno colpito l'Italia Centrale e in cui sono impiegati oltre 1.000 uomini e circa 200 mezzi delle Forze Armate, prosegue, senza soluzione di continuità, l'attività di sostegno posta in essere dal personale del Comando Logistico dell'Esercito​.

 

Nello specifico, l'8° Reggimento Trasporti "Casilina", attivato fin dalle prime ore dell'emergenza sisma per schierare due depositi carburanti e lubrificanti campali presso Cittareale (RI) e Muccia (MC), oltre a due autocisterne con capacità complessiva di 50.000 litri, assicura il rifornimento di combustibile all'intero dispositivo di intervento (Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Task Forces Genio 1 e 2), impegnato nella rimozione delle macerie e nella ricostruzione degli abitati delle province di Rieti, Perugia e Ascoli Piceno.

 

L'8° "Casilina" è impegnato, inoltre,  in tutta l'area di Spoleto (PG)  a supporto della Protezione civile, del Ministero dei Beni Culturali e della Croce Rossa Italiana per lo smistamento di generi di prima necessità, il trasporto di arredi e libri per le scuole dell'infanzia, per la raccolta e messa in sicurezza degli archivi comunali, nonché  per lo schieramento di attendamenti completi di sistemi di produzione di calore nelle città di Muccia (MC), Visso (MC) e Cascia (PG).

 

Particolare testimonianza del prezioso contributo fornito dal personale dell'8° "Casilina" è giunta dal Sindaco di Norcia, Dott. Nicola Alemanno, che ha voluto esprimere in una missiva il suo apprezzamento per la professionalità e la disponibilità dimostrate nelle attività di salvaguardia dello storico patrimonio archivistico del Comune, risalente al basso Medioevo.​

condividi: