La prima vittoria azzurra della stagione 2019-2020 è targata slittino su pista artificiale nella specialità  team relay.

Gli alpini di Courmayeur centrano la vittoria a Innsbruck nella specialità Team Relay

​E' iniziata molto bene la stagione 2019-2020 per la disciplina dello slittino su pista artificiale con l'esordio stagionale presso il budello di Innsbruck (AUT) per gli atleti del Centro Sportivo Esercito sezione sport invernali. Nella giornata di sabato già i primi segnali positivi nel singolo femminile con il decimo ed undicesimo posto del Caporale Andrea Voetter e del Caporale Verena Hofeer mentre la top five sfiorata nel doppio maschile, con il sesto posto per il Caporale Fabian Malleier, lasciavano presagire un buon stato di forma. Forma che si è confermata nella giornata di domenica con il risultato che forse nessuno si aspettava, almeno non così presto, nella prima tappa del massimo circuito di Coppa del Mondo.


Dopo la gara del singolo maschile, nella quale il  Caporal Maggiore Scelto Kevin Fischnaller ha chiuso in ventesima posizione, è stata la volta della gara in cui più l'Italia si gioca qualcosa di importante. La specialità Team Relay, una staffetta in cui il risultato è dato dalla sommatoria dei tempi della discesa di un singolo maschile, un singolo femminile ed un doppio maschile. Il team composto dal Caporale Andrea Voetter, del carabiniere Dominik Fischnaller e dal Caporale Fabian Malleier con il compagno Ivan Nagler ha sbaraglaito la concorrenza portando la bandiera italiana sul gradino più alto del podio, e conquistando la prima vittoria in Coppa del Mondo della stagione 2019-2020. Risultato che di gran lunga lusinga il Centro Sportivo Esercito di Courmayeur, considerando il fatto  che ben due atleti su quattro di questo team così forte sono alpini appartenenti al Reparto Attività Sportive – sez. sport invernali dell'Esercito Italiano.

condividi: