fonte: COMFOP Nord

Un elicottero del 5° Rigel recupera 4 escursionisti rimasti isolati.

L'Esercito opera con successo nella ricerca e soccorso in zona montana

​Nei giorni scorsi, l’assetto di Pronto Intervento Aereo del 5° reggimento AVES "Rigel”, reparto elicotteri appartenente alla Brigata Aeromobile “Friuli”, è stato allertato per concorrere al recupero di 4 escursionisti rimasti isolati sulla cresta del Cimon del Cavallo, località montana nei pressi del comprensorio sciistico del Piancavallo (PN).


L’intervento dell’equipaggio del “Rigel", a bordo di un elicottero UH90 dotato di sistemi di visione notturna e di verricello di soccorso, è risultato determinante per la riuscita delle operazioni di salvataggio consentendo agli operatori del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino del Friuli Venezia Giulia di calarsi sulla cresta della montagna ed effettuare il recupero degli escursionisti in difficoltà. Questi ultimi, fortunatamente non in gravissime condizioni, sono stati trasportati prima al vicino campo base e successivamente in ospedale per le cure e gli accertamenti del caso. Le operazioni si sono concluse poco dopo la mezzanotte con il rientro sulla base di Casarsa della Delizia dell’equipaggio dell’elicottero UH90. 


La sinergia tra l’Esercito e il Soccorso Alpino, sancita da appositi accordi di collaborazione ai fini della condotta di operazioni congiunte di ricerca e soccorso in zona montana, è uno degli obiettivi d'impiego e addestrativi della Brigata Aeromobile "Friuli" e si inquadra nel piano di Pronto Intervento Aereo Nazionale nell’ambito del quale il 5° Reggimento Aviazione Esercito “Rigel” partecipa, fornendo la disponibilità di elicotteri sempre pronti ad intervenire (H24 e 7 giorni su 7) in caso di emergenza a favore della popolazione civile.

condividi: