fonte: Comando Truppe Alpine

L’alpino Antonioli del Centro Sportivo dell’Esercito Italiano stabilisce un nuovo record.

Nuovo record del Centro Sportivo dell’Esercito

​L'alpino del Centro Sportivo dell'Esercito Italiano Robert Antonioli in coppia con Andrea Prandi, partiti alle 3.00 di notte da Santa Caterina Valfurva, hanno affrontato con decisione la serie delle vette che li attendevano guadagnando da subito il vantaggio decisivo sulla tabella di marcia, culminato nella riuscita del tentativo di record nella Traversata delle 13 Cime.

 

Partenza ed arrivo a Santa Caterina Valfurva. In quota una traversata emozionante, dal Pizzo Tresero passando tra gli altri per San Matteo, Monte Giumella, Punta Cadini, Rocca Santa Caterina, Cima di Pejo, Punta Linke, il Monte Vioz, il Palon de La Mare, il Monte Rosole, il Cevedale ed il Col Pasquale.

 

Il vantaggio iniziale, 24' sul San Matteo, non è mai diminuito andando a dilatarsi fino all'incredibile crono finale di 6 ore, 52 minuti e 56 secondi che pone quasi un'ora tra l'alpino Antonioli ed il risultato siglato qualche giorno prima dalla coppia Pintarelli/Boffelli sullo stesso percorso.

 

Per Robert Antonioli si tratta della realizzazione di un sogno, detenere il miglior tempo nella traversata delle montagne di casa, dove si allena da sempre: questo è stato il suo ringraziamento in piazza Migliavacca a Santa Caterina Valfurva, dopo 35 km e 4.000 metri di dislivello: "Ringrazio tutti gli amici e i tecnici presenti sul percorso, un grazie particolare alla famiglia del Centro Sportivo Esercito che ormai da tempo mi ha accolto ed oggi mi ha permesso di coronare uno dei miei sogni".

condividi: