fonte: Comando Truppe Alpine

Condividi su Linkedin

Il Comandante delle Truppe Alpine ha percorso il sentiero attrezzato ripristinato dai militari della “Taurinense”.

Sinergia tra gli Alpini dell’Esercito e della Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini

A poco più di un mese dall’inaugurazione del sentiero attrezzato “Brigata Alpina Taurinense”, il Comandante delle Truppe Alpine Generale di Corpo d’Armata Claudio Berto ha effettuato personalmente l’ascesa a Punta Charrà, a quota 2844 m., testando i lavori di ripristino della storica “Ferrata degli Alpini” che, sul versante italiano, conduce dal Passo della Mulattiera al Passo della Sanità.​

Accompagnato dal Comandante della “Taurinense” Generale di Brigata Nicola Piasente, il Generale Berto ha verificato il lavoro svolto dai genieri del 32° reggimento genio guastatori e dagli istruttori militari di alpinismo della Brigata - unitamente alle Squadre Alpinistiche e agli ergotecnici della Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini - grazie ai quali è stato possibile riaprire il sentiero, molto apprezzato da alpinisti italiani e stranieri, gravemente compromesso negli anni dalle intemperie e dall’usura dei materiali.​

“L’arma vincente di questa operazione di recupero” ha dichiarato il Generale Berto “è stata senza ombra di dubbio la stretta collaborazione tra tutti coloro che vivono e rispettano la montagna, come le comunità che la abitano e le Istituzioni e le organizzazioni che la curano e proteggono. La sinergia tra gli Alpini dell’Esercito e della Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini ha poi permesso di avere a disposizione le competenze e la professionalità che solo chi è naturale depositario della cultura della montagna è in grado di fornire”.​

A margine dell’ascensione, il Generale Berto si è incontrato con il Sindaco di Bardonecchia Francesco Avato, che ha nuovamente ringraziato le Truppe Alpine dell’Esercito Italiano per aver reso nuovamente fruibile - in piena sicurezza - sia la strada militare che dal Colomion conduce al Passo della Mulattiera, sia la stessa via ferrata, testimoniata oggi dal crescente numero di escursionisti che la percorrono. ​

condividi: