fonte: COMFOTER di Supporto

Condividi su Linkedin

Una giornata con le stellette per gli aspiranti  Volontari in Ferma Prefissata (VFP1) del 2° blocco 2021.

Promozione dei reclutamenti a Sabaudia, Sora e Roma

​Si è svolto nei giorni scorsi al 17° artiglieria controaerei “Sforzesca” di Sabaudia (LT), al 41° IMINT “Cordenons” di Sora (FR) e al 6° Genio Pionieri di Roma, tutti reparti inquadrati nelle Forze Operative Terrestri di Supporto, l’“open day” a favore dei candidati Volontari in Ferma Prefissata di un anno (VFP1) residenti nella regione Lazio e inseriti nelle aliquote del 2° blocco 2021.

A Sabaudia, il Colonnello Marco Zeni, Comandante del 17° “Sforzesca” ha accolto i 33 giovani aspiranti VFP1 presso la Caserma “Santa Barbara” dove hanno sede, oltre al 17° Sforzesca, anche il Comando Artiglieria Controaerei (COMACA) e il Centro di Eccellenza Counter Mini/Micro Aeromobili a Pilotaggio Remoto (C-M/M APR).

Dopo un briefing iniziale sulle possibilità offerte dall’Esercito, ai giovani candidati sono state illustrate le diverse fasi della “vita di caserma” e le diverse peculiarità della specialità controaerei sia dal punto di vista logistico, sia per gli aspetti addestrativi e operativi, dai sistemi d’arma controaerei ai simulatori per le armi portatili e per il sistema missilistico spalleggiabile Stinger.

Sono state particolarmente apprezzate inoltre le testimonianze del personale Infoteam del Gruppo Addestrativo del COMACA e del 17° “Sforzesca”, che hanno raccontato le proprie esperienze personali, dalle prime fasi dell’arruolamento alle possibilità di progredire nella carriera militare condividendo le gratificazioni personali e professionali che hanno ottenuto con sacrificio e dedizione nel proprio periodo di servizio.

Anche il 41° Reggimento IMINT “Cordenons” di Sora (FR) ha aperto le porte della caserma ai giovani aspiranti VFP1. A fare gli onori di casa, il Comandante di Reggimento, Colonnello Giacomo Massa il quale, dopo il saluto di benvenuto da parte di tutto il personale del 41°, ha stimolato i giovani visitatori a cogliere l’occasione di interagire col personale militare del reparto per condividerne le esperienze, al fine di consolidare e perseguire le intenzioni manifestate con l’adesione al bando di reclutamento.

Le attività sono poi continuate con un briefing illustrativo sulla storia dell’unità e delle operazioni nazionali e internazionali a cui è seguita la proiezione di alcuni video promozionali. Molto interesse ha suscitato la visita al Posto Comando allestito per l’esercitazione “Lince/Civetta 2021”, svolta presso la sede del 41° IMINT e che ha visto esercitati tutti i reparti della Brigata Informazioni Tattiche.

Infine, il Comandante di Battaglione e un Info team del 6° Reggimento Genio Pionieri hanno accolto altri 31 giovani candidati illustrando loro le capacità esprimibili dal reparto. Particolare curiosità hanno suscitato il team EOD e gli operatori mezzi speciali, che hanno presentato i mezzi in dotazione e le loro possibili capacità di impiego.

Successivamente i candidati hanno partecipato ad un briefing illustrativo riguardante le possibilità d'impiego dei volontari in ferma prefissata nell'ambito dalla Forza Armata e le caratteristiche peculiari dell'arma del Genio.

Tutte le attività, coordinate dal Comando Militare della Capitale, hanno lo scopo di fornire agli aspiranti soldati provenienti da tutto il Lazio e in procinto di effettuare le fasi finali del concorso, un orientamento concreto e tangibile sulle opportunità professionali, formative e lavorative che può offrire l’Esercito Italiano attraverso un suggestivo percorso di storia, tradizioni ed innovazione tecnologica.

condividi: