fonte: COMFOP Sud

Santa Cresima amministrata al Dipartimento Militare di Medicina Legale di Messina da S.E. Monsignor Santo Marcianò.

L'Ordinario Militare cresima i Militari nella città dello Stretto

​Ieri mattina, nella Cappella del Dipartimento Militare di Medicina Legale di Messina, l'Ordinario Militare per l'Italia, Monsignor Santo Marcianò, ha amministrato il Sacramento della Santa Cresima.


Al Suo arrivo, l'Alto Prelato è stato accolto dal Comandante Militare dell'Esercito in Sicilia, Generale di Divisione Maurizio Angelo Scardino e dal Direttore del Nosocomio Militare, Colonnello medico Alfonso Zizza.

Durante la celebrazione, l'Ordinario Militare si è rivolto ai cresimandi sottolineando l'importanza che riveste la consapevolezza di ricevere tale Sacramento e ha ricordato loro come la Confermazione rappresenti "il sigillo dello Spirito Santo ovvero un timbro indelebile che nessuno mai potrà cancellare". Durante l'omelia, Sua Eccellenza ha voluto inoltre mettere in luce il significato del dono dello Spirito Santo e la fiducia che il Signore ripone nei nuovi cresimati chiamati a essere testimoni della Fede e "Soldati" di Cristo.

Alla solenne Celebrazione Eucaristica, caratterizzata da un numero ristretto di persone in osservanza alle limitazioni vigenti per l'emergenza sanitaria COVID-19, hanno presenziato anche il Comandante Interregionale dei Carabinieri, Generale di Corpo d'Armata Carmelo Burgio, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, nonché i Comandanti dei Reparti di Esercito, Marina ed Aeronautica di stanza a Messina.

condividi: