fonte: COMFOTER di Supporto

Condividi su Linkedin

Realizzata la nuova viabilità all’interno del “Complesso Residenziale Esercito” di Milano ad opera del Reggimento Genio ferrovieri di Castelmaggiore (BO).

L’Esercito e la capacità Campalgenio per interventi infrastrutturali

​Sono terminati nei giorni scorsi i lavori di realizzazione della nuova viabilità interna e dell’area parcheggio del complesso residenziale utilizzato dal personale impiegato nell’operazione “Strade Sicure” nell’ambito del Raggruppamento “Lombardia”, presso la caserma Annibaldi di Milano. L’edificio residenziale, struttura moderna e funzionale inaugurata lo scorso dicembre, ospita 128 unità, adibite a militari che prestano servizio sui siti della città meneghina, consentendo un importante risparmio in termini di risorse economiche per l’Esercito.

A suggellare la conclusione dei lavori è stato il taglio del nastro da parte del Generale di Corpo d’Armata Claudio Berto, Comandante delle Truppe Alpine (Comando Multifunzione responsabile per l’Operazione Strade Sicure in Lombardia), che si è congratulato con il Comandante di Reggimento, Colonnello Emilio Giglio, per l’altissima professionalità e la grande competenza dimostrate dal personale del Genio ferrovieri.

I lavori, realizzati interamente dai genieri di Castelmaggiore e condotti nel pieno rispetto delle misure di contenimento e contrasto alla diffusione del CoViD-19, hanno avuto una durata complessiva di 35 giorni ed hanno permesso la realizzazione ex novo di circa 3 mila metri quadrati di pavimentazione stradale in conglomerato bituminoso e delle relative opere complementari, come la posa in opere di pozzetti di raccolta delle acque meteoriche e la realizzazione della segnaletica orizzontale. Inoltre, gli interventi hanno consentito la creazione di nuovi accessi e parcheggi in favore della struttura alloggiativa di recente realizzazione.

I lavori appena terminati, si inquadrano nell’ambito delle attività di concorso a favore di altri Enti dell’Esercito, che il Genio ferrovieri, assieme ad altre unità della Brigata Genio, conduce quale "organo esecutivo", mediante la capacità Campalgenio, che consente la gestione in proprio di interventi infrastrutturali: dalla progettazione, all'affidamento, fino all'esecuzione dei lavori effettuati da maestranze militari, sia per il mantenimento delle infrastrutture che per il potenziamento/ammodernamento di nuove realizzazioni.

condividi: