fonte: COMFOP SUD

Condividi su Linkedin

Campagna di Sperimentazione per verificare lo sviluppo delle capacità di sistemi, piattaforme ed equipaggiamenti del Programma “Forza NEC”.

Attività condotte dal CESIVA e dalla Brigata Pinerolo con il coordinamento dello Stato Maggiore dell’Esercito

​Si è conclusa a Lecce, la 2^ Sessione di Integrazione Tecnica che ha consentito di portare avanti gli obiettivi di sperimentazione del programma Forza NEC (Network Enabled Capability), finalizzato a garantire il collegamento diretto e immediato, in una rete informativa, tra ogni elemento operativo schierato sul terreno.


L'attività è stata svolta dal Centro di Simulazione e Validazione dell'Esercito (Ce.Si.Va.) e dalla Brigata "Pinerolo" sotto il coordinamento dello Stato Maggiore dell'Esercito. In particolare, la "Pinerolo", prima Unità digitalizzata dell'Esercito, con un'aliquota del suo Comando, il dipendente 9° Reggimento Fanteria e unità ad alta connotazione specialistica provenienti da tutta la Forza Armata, ha materializzato sul terreno un laboratorio complesso e verificata l'integrazione tra posti comando e unità dei vari livelli ordinativi, schierate sul terreno.


Il contributo fornito dalle unità operative che impiegano gli assetti NEC consente di effettuare le opportune valutazioni sia sul grado di maturità tecnologica raggiunta dai sistemi sia sulla bontà dell'impiego operativo nell'ambito di uno specifico e complesso scenario di riferimento.


Le Sessioni di Integrazione Tecnica (SIT) sono propedeutiche alla Sessione di Integrazione Operativa (SIO) e rappresentano un momento importante per verificare la maturità tecnologica dei sistemi e indirizzarne il successivo sviluppo.


Tutte le attività si sono svolte nel pieno rispetto delle vigenti disposizioni in materia di contrasto al COVID-19.


condividi: