fonte: SME

Condividi su Linkedin

Sottoscritto un accordo tra i due ministeri per accrescere la conoscenza, la valorizzazione e la promozione del patrimonio museale militare italiano

Firmato protocollo d’intesa tra Ministero Difesa e MIBACT

​​​​​​​Questo pomeriggio, a Roma, presso l'Istituto Storico e di Cultura dell'Arma del Genio è stato firmato tra il Ministro della Difesa, Sen. Roberta Pinotti, e il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT), On. Dario Franceschini, un innovativo accordo finalizzato ad accrescere la conoscenza, la valorizzazione e la promozione turistica del patrimonio museale militare italiano.

 

Accolti dal Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, Generale di Corpo d'Armata Danilo Errico, i Ministri Pinotti e Franceschini hanno concordato sull'importanza della valorizzazione del patrimonio dei musei militari italiani che costituisce una preziosa raccolta di testimonianze dell'impegno e del valore di molte generazioni che hanno contribuito, fino all'estremo sacrificio, alla nascita della Nazione italiana ed alla sua crescita sociale, culturale e democratica.

 

"I musei militari rappresentano una vera e propria ricchezza dell'Italia e questo accordo, frutto del grande lavoro di sinergia tra i due ministeri, serve proprio a valorizzare il territorio e allo stesso tempo coltivare la nostra cultura e la nostra memoria di popolo" ha affermato il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti.

 

"All'interno del museo del Genio dell'Esercito, ad esempio, è possibile ricostruire la storia delle Forze Armate e, allo stesso tempo, trovare le radici dell'ingegneria civile e osservare come un tempo venivano costruiti ponti, autostrade" ha concluso il Ministro. Si tratta di un patrimonio di memorie e di tradizioni che merita di essere conosciuto e riaffermato per la riscoperta di eventi ancora presenti nelle azioni di oggi e che costituiscono l'immenso bagaglio di ricordi ed emozioni condivise da tutto il Paese.

 

Le attività per la conservazione, la valorizzazione e la promozione turistica di tale patrimonio rappresentano un atto dovuto nei confronti dei cittadini italiani e del pubblico in generale.

 

I musei militari dell'Esercito inclusi nell'accordo sono: il museo della Grande Guerra e della Fortezza di Palmanova (UD), il museo della III Armata a Padova, il museo degli alpini a Trento, il museo della Cavalleria a Pinerolo (TO), il museo dell'Artiglieria a Torino, il museo della Fanteria, dei Granatieri, del Genio, dei Bersaglieri e della Motorizzazione a Roma, il museo della Brigata "Sassari" a Sassari.​

Per ulteriori approfondimenti sui musei aperti questo weekend (8,9,10 luglio p.v.) dalle 09.00 alle 23.00:


Museo della Grande Guerra e della Fortezza di Palmanova: Piazza Grande, 21 Palmanova (UD) tel 0432 928175


Museo Storico della Terza Armata: Via Altinate, 59 Padova tel 049 8203430


Museo Storico della Fanteria: Piazza S. Croce in Gerusalemme, 9 – Roma​ tel 06 7027971


Museo Storico della Cavalleria: Viale Giolitti, 5 Pinerolo (TO) tel 0121 376344


Istituto Storico e di Cultura dell’Arma del Genio: Lungotevere della Vittoria, 31 Roma tel 06 3725446​


Museo della Motorizzazione Militare: Viale dell’Esercito, 170 - Roma tel 06 50237374


Museo Storico dei Granatieri di Sardegna: Piazza S. Croce in Gerusalemme, 7 – Roma tel. 06 7028287


Museo Storico dei Bersaglieri: Via XX Settembre - Porta Pia - Roma tel. 06 486723


Museo Nazionale Storico degli Alpini: Località Doss Trento - Trento tel. 0461 827248


Museo Storico della Brigata Sassari: P.zza Castello n.9, - Sassari tel. 079.2085308.


Di seguito, il link con l’elenco dei musei militari presenti su tutto il territorio nazionale:  I musei militari dell'Esercito​​

condividi: