fonte: COMFORDOT

La Scuola Sottufficiali a sostegno dell'Ordine delle Professioni Infermieristiche di Viterbo.

Gli Allievi Marescialli a sostegno della comunità viterbese

​Sono giorni difficili quelli che sta attraversando il nostro Paese impegnato nella lotta contro il "coronavirus", giorni in cui l'aiuto reciproco tra cittadini e Istituzioni è sicuramente l'arma vincente per trionfare e uscire dalla crisi.

In queste circostanze gli Allievi Marescialli del XXI Corso “Esempio” e del XXII Corso “Osare” della Scuola Sottufficiali dell'Esercito hanno sentito forte il dovere di farsi parte attiva e fornire un contributo concreto alla città di Viterbo, sede dell'Istituto di formazione. I futuri Marescialli, infatti, nei giorni scorsi hanno dato vita a una campagna di solidarietà per l’acquisto di Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) da destinare all’Ospedale "Belcolle".

L’iniziativa, a cui hanno aderito oltre al personale effettivo alla Scuola anche familiari e amici degli Allievi, ha permesso di raccogliere, in soli quattro giorni, il necessario per l’acquisto di quattrocento tute idrorepellenti consegnate, nella giornata odierna, al Presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche (OPI) di Viterbo, Dott. Mario CURZI. Il materiale sarà destinato al personale impiegato nei Reparti COVID-19 dell’ospedale cittadino.

Con questa testimonianza gli Allievi, benchè al momento lontani dalla Scuola a seguito delle vigenti disposizioni delle autorità politiche e militari volte al contenimento della diffusione del virus, ancora una volta hanno dimostrato l’affetto e il forte senso di attaccamento alla città di Viterbo e alla comunità locale, alla quale si uniscono idealmente, consapevoli che insieme sarà possibile sconfiggere l'epidemia e superare questo difficile momento.

Un gesto semplice che segue la tradizionale scia di solidarietà tracciata nel tempo da tutti i Soldati al servizio del Paese.

condividi: