fonte: COMFORDOT

Condividi su Linkedin

Le attività formative della Scuola di Sanità riaprono con un percorso di formazione a favore degli Ufficiali del Corpo di Sanità dell’Accademia Militare.

10 futuri Ufficiali Medici dell’Esercito impegnati in un modulo formativo nell’ambito della medicina tattica

​Presso la Scuola di Sanità e Veterinaria Militare di Roma è iniziato il percorso formativo di medicina tattica a favore di 10 Ufficiali frequentatori del Corpo Sanitario del 199° Corso “Osare” dell’Accademia Militare, nell’ambito del modulo tecnico-militare.

Il corso, iniziato il 30 agosto e della durata di circa 3 settimane, si svilupperà attraverso una serie di attività teorico-pratiche e di simulazione legate alla gestione pre-ospedaliera del traumatizzato in contesti operativi non permissivi nel rispetto del protocollo Tactical Combat Casualty Care (TCCC).

Al termine del corso, gli Ufficiali del Corpo Sanitario dell’Accademia Militare svilupperanno conoscenze e competenze, relative al soccorso tattico, che arricchiranno il loro background universitario, avvicinandoli progressivamente al delicato ruolo che andranno a ricoprire in futuro all’interno della Forza Armata.

Il percorso formativo previsto permetterà altresì di costruire le basi per l’esercitazione finale del modulo tecnico-militare che si terrà presso la Scuola di Fanteria di Cesano nelle prossime settimane.

La Scuola di Sanità e Veterinaria Militare, con questo corso, riparte con le attività formative in presenza proprie della formazione sanitaria, garantendo comunque il rispetto delle normative previste per il contenimento del diffondersi della pandemia da SARS-CoV-2.

condividi: