fonte: COMFOTER di Supporto

L'Esercito alle competizioni internazionali Cyber.

Il Reparto Sicurezza Cibernetica dell'Esercito si afferma a livello internazionale

​Il Reparto Sicurezza Cibernetica del Comando Trasmissioni ha preso parte, nel bimestre novembre-dicembre 2019, ad una serie di importanti appuntamenti internazionali sul Cyber, promosse da poli universitari e imprese leader nel settore.

La partecipazione a tali attività, ha consentito al personale dell’Arma delle Trasmissioni, l’adozione di un approccio maggiormente sinergico tra Esercito, mondo accademico e comparto industriale, al fine di sviluppare nuove capacità in ambito Forza Armata e incrementare le proprie conoscenze e competenze.

In particolare, il Reparto di Sicurezza Cibernetica ha potuto testare il grado di preparazione degli esperti Cyber dell'Esercito, orientandone la formazione e l’addestramento attraverso l’individuazione di specifiche aree tematiche sulle quali far gravitare maggiormente l’attenzione.

I brillanti risultati ottenuti nelle seguenti competizioni, da un'unità costituitasi soltanto il 1° aprile 2019, hanno consentito di dare lustro all’Arma delle Trasmissioni e all’Esercito Italiano:
- Cyber Olympic Games - competizione internazionale promossa dalla Fire Eye nel contesto della Cybertech Europe 2019, conferenza internazionale sulla sicurezza informatica, articolata in due sessioni e basata su domande inerenti la sicurezza cibernetica, qualificandosi 1ª, 2ª e 3ª in entrambe le giornate;
- Reply challenge - competizione internazionale articolata su 24 ore, promossa dalla Reply S.p.A., qualificandosi 24ª su 1365 squadre e oltre 6000 specialisti partecipanti provenienti da 87 Paesi diversi;
- SANS Netwars 2019 - competizione internazionale promossa dal SANS Institute, cui hanno preso parte 250 specialisti provenienti da 20 Paesi differenti, qualificandosi 1ª su 25 squadre;
- M0leCon 2019 - competizione internazionale promossa dal Politecnico di Torino, di tipo “capture the flag” della durata di 5 ore, cui hanno preso parte Università italiane e ditte specializzate sulla sicurezza informatica nazionali e straniere, qualificandosi 4° su 18 team partecipanti.

condividi: