fonte: COMFORDOT

Il Generale di Brigata Faraglia cede il comando al Generale di Brigata Viglietta.

Compiti formativi e addestrativi sempre nuovi e in evoluzione per la Scuola di Fanteria dell’Esercito

​Nei giorni scorsi presso la Caserma "M.O.V.M.  S.Ten. U. Bartolomei" di Cesano, si è svolta la cerimonia di avvicendamento del Comandante della Scuola di Fanteria: il Generale di Brigata Giuseppe Faraglia ha passato le consegne al parigrado Roberto Viglietta.

Al cospetto della Bandiera di Guerra dell'Arma di Fanteria, decorata di 2 Ordini Militari d'Italia, di 1 Medaglia d'Oro al Valore dell'Esercito e di 1 Medaglia d'Oro al Valore Civile, il Generale Faraglia, dopo oltre un anno alla guida del prestigioso Istituto, ha lasciato il comando al Generale di Brigata Viglietta, per ricoprire un nuovo importante incarico presso il Comando Operativo di Vertice Interforze di Roma.

Per la sobria cerimonia, presieduta dal Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell'Esercito, Generale di Corpo d'Armata Salvatore Camporeale, è stata schierata esclusivamente una rappresentanza composta da Militari effettivi all'Istituto di formazione e da personale corsista.

Nel suo discorso di commiato, il Generale Faraglia ha voluto ringraziare il personale della Scuola e dei RAV alle sue dipendenze sottolineando che "la sinergia tra i diversi comparti dell'Istituto e dei RAV dipendenti ha reso sempre possibile il raggiungimento di obiettivi importanti anche durante la fase emergenziale che ci siamo trovati a fronteggiare. E' importante infatti, mantenere sempre viva la capacità di supportarsi ed aiutarsi a vicenda per il perseguimento non solo di obiettivi lavorativi ma anche per il consolidamento di rapporti e legami umani che resteranno nel tempo".

Dopo la "formula di riconoscimento" ed un breve intervento del nuovo Comandante, il Generale di Corpo d'Armata Camporeale ha salutato il Generale Faraglia, ringraziandolo per quanto fatto, in particolare per la professionalità e la capacità dimostrata dalla Scuola nell'adeguarsi a compiti formativi e addestrativi sempre nuovi e in evoluzione, come in questo momento di situazione emergenziale, permettendo la crescita del personale che è stato impiegato sia in territorio nazionale sia fuori area.

Il Generale di Brigata Roberto Viglietta, Ufficiale dei Bersaglieri, proviene dal Reparto Pianificazione Generale dello Stato Maggiore dell'Esercito.

condividi: