fonte: COMFOP Sud

Il 4° Reggimento Carri celebra il 91°anniversario della costituzione della specialità.

Lo Stendardo di reggimento sfila a bordo del carro armato L3/33

​Nei giorni scorsi, presso la caserma “Capone” di Persano, alla presenza del Comandante della Brigata Bersaglieri “Garibaldi”, Generale di Brigata Diodato Abagnara, i carristi del 4° Reggimento hanno celebrato l’anniversario della costituzione della specialità.


Nel corso della cerimonia, lo Stendardo del Reggimento, a bordo del carro armato L-3/33, mezzo storico impiegato dal Reggimento nel corso della 2^ Guerra Mondiale, di recente rientrato tra le “fila della Unità”, ha sfilato davanti gli uomini e le donne del reggimento schierato in Piazza d’Armi.


La cerimonia è proseguita con l’allocuzione del Comandante il 4° Reggimento Carri, Colonnello Diego Antonio Giarrizzo, il quale ha ripercorso le vicende storiche e umane della specialità citando alcune gesta eroiche in terra d’Africa durante il Secondo Conflitto Mondiale.


Egli ha altresì sottolineato il quotidiano impegno e dedizione con cui i carristi operano nell’assolvimento del proprio compito accomunati dai valori che hanno contraddistinto le gesta dei commilitoni che combatterono sul suolo rovente del deserto della Cirenaica.


Il Colonnello Giarrizzo ha concluso esortando i suoi uomini a mantenere vivo lo spirito di corpo che contraddistingue l’Unità, elemento indispensabile per il conseguimento degli obiettivi prefissati e per far fronte alle sfide future che si presenteranno lungo il cammino operativo ed addestrativo del reparto.


Il Generale Abagnara, che per l’occasione ha indossato il foulard rosso-blu dei carristi, rivolgendosi al personale schierato ha detto: “i Carristi di Persano hanno sempre dimostrato impegno, slancio, spirito di sacrificio e professionalità nel superare le difficoltà prontamente ed efficacemente, rispondendo a tutti gli impegni ai quali sono stati chiamati” e nel concludere “coraggio Carristi, sono sicuro che oggi come allora saprete dimostrare il vostro impegno ed entusiasmo e sarete degni delle nostre migliori tradizioni!”.

condividi: