fonte: Stato Maggiore Esercito

Condividi su Linkedin

Celebrazione del 205° anniversario della costituzione del Corpo di Commissariato dell’Esercito.

Il Corpo di Commissariato: una componente dell’Esercito sempre più specializzata

​Il Corpo di Commissariato dell’Esercito celebra oggi il 205° anniversario della costituzione dell'Intendenza Generale di Guerra antesignana del Corpo di Commissariato.

Istituito il 1º gennaio 1998 dalla fusione del Corpo di amministrazione con il Corpo di Commissariato, già sciolto nel 1997. La Bandiera, conferita al nuovo Corpo dal Presidente della Repubblica Italiana, con decreto in data 3 luglio 1998, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 240 del 14 ottobre 1998, è custodita presso la Scuola di Commissariato di Maddaloni.

Dall’Armata Sarda all’Esercito dei giorni nostri, in oltre due secoli di storia, i Commissari dell’Esercito Italiano, hanno garantito ininterrottamente il completo sostegno amministrativo e logistico alla Forza Armata con professionalità, dedizione e passione.
“Gli uomini e le donne del Corpo hanno dato vita a una salda tradizione di valori, assicurando, sia in guerra sia in pace, quel supporto costante, silente e umile, indispensabile per lo svolgimento di ogni attività operativa e logistica”. In particolare, i Commissari dell’Esercito assicurano continuamente: il corretto svolgimento delle attività di procurement, la gestione finanziaria, le attività amministrative, contabili e matricolari, il trattamento stipendiale, il sostegno logistico relativo ai mezzi, materiali e vettovagliamento e la consulenza giuridico-legale ai Comandanti.

Da quest’anno l’operato dei Commissari dell’Esercito è sotto la benevola protezione della Beata Vergine della Divina Provvidenza e di San Lorenzo Martire, nominati lo scorso 24 marzo 2021 dall’Ordinariato Militare per l’Italia Co-Patroni del Corpo di Commissariato. Il 19 novembre di ogni anno saranno celebrati insieme alla ricorrenza dell’Anniversario di costituzione del Corpo.
“Oggi, i Commissari rappresentano una componente sempre più specializzata, capillarmente presente presso ogni unità e indispensabile per l’efficace funzionamento della Forza Armata”. A tutti gli uomini e le donne appartenenti al Corpo di Commissariato giungano i migliori auguri di sempre maggiori successi.

condividi: