fonte: COMALP

Il Comando Truppe Alpine al centro delle attività di simulazione.

La simulazione elemento imprescindibile per l'addestramento e l'approntamento

​Nell’ambito del processo di sviluppo delle capacità delle Truppe Alpine e in particolare in quello dell'utilizzo della simulazione come strumento addestrativo e di acquisizione dati, si è svolta oggi una attività esercitativa presso la camera climatica TerraXcube di Bolzano.

In un contesto ambientale teso a simulare condizioni climatiche avverse sia per temperatura ( - 25°) che per vento, gli alpini del 5° e gli specialisti del servizio Meteomont hanno condotto una serie di test tesi a validare l'impego di mezzi e materiali in uso agli specialistici del soccorso in montagna ed agli uomini dei team che quotidianamente operano per rilevare i dati e le condizioni del manto nevoso.

I test addestrativi, coordinati dai tecnici del TerraXcube, si prefiggevano lo scopo di ricreare situazioni operative raggiungibili esclusivamente in alta montagna e difficilmente controllabili e ripetibili.

Le informazioni ottenute risulteranno utili per il miglioramento delle capacità addestrative delle Truppe Alpine. La simulazione risulta oggi elemento imprescindibile per l’addestramento e l’approntamento delle unità. L'impiego di eccellenze come il TerraXcube garantisce alla F.A. l’ottimizzazione delle risorse, una preparazione efficace e realistica e soprattutto una buona riduzione dell’impatto ambientale.

condividi: