fonte: COMFOP Sud

Azione congiunta tra Esercito e Forze dell'Ordine nella “Terra dei Fuochi”, nel contrasto e prevenzione delle attività illecite

Continua l'azione di contrasto per lo sversamento illegale di rifiuti nella Terra dei Fuochi

Si è svolta nei giorni scorsi un'operazione di controllo congiunto del territorio dei comuni di Napoli, Giugliano in Campania, Afragola, Nola, Castel Volturno, Maddaloni, Marcianise, Mondragone tra unità dell'Esercito Italiano e dei Comandi delle Polizia locali dei comuni interessati.

 

Sono state controllate 6 attività imprenditoriali e commerciali operanti nel settore della lavorazione di materiali ferrosi, dello stoccaggio di rifiuti ingombranti e della riparazione di veicoli, delle quali 4 sono state sequestrate per violazioni della normativa ambientale e per mancanza delle previste autorizzazioni amministrative.

 

Sono stati individuati 4 nuovi siti di sversamento di rifiuti solidi urbani, olio esausto, elettrodomestici e materiale edile. Al termine dei controlli 5 persone sono state denunciate all'autorità giudiziaria, mentre ammontano ad oltre 14.000 euro le sanzioni amministrative.

 

Le attività sono svolte su vaste aree della cosiddetta Terra dei Fuochi e sono coordinate da presidi operativi dedicati, istituiti nei comuni dove maggiormente si registrano abbandoni e  incendi di rifiuti. Alle operazioni partecipano i militari dell'Esercito Italiano, congiuntamente al personale della Polizia locale, Metropolitana e Provinciale, in raccordo con le Forze dell'Ordine.


condividi: