fonte: COMFOP Nord

Per l'Esercito un podio mondiale con il Sergente Daniela D'Angelo nella World Cup Series 2018 di paracadutismo sportivo.

Un altro ottimo risultato per il Reparto Attività Sportive dell'Esercito.

Al termine di una stagione caratterizzata da prestazioni sportive espresse ai massimi livelli, il Sergente Daniela D'Angelo regala all'Italia un prestigioso podio a livello mondiale nel paracadutismo sportivo. Dopo le singole prove che si sono disputate in Croazia, Slovenia, Italia, Germania, Austria e Svizzera Daniela D'Angelo, Sottufficiale dell'Esercito che si allena a Pisa presso il Centro Addestramento Paracadutismo della Brigata Folgore, si è piazzata sul secondo gradino del podio dopo la francese Ferrand e prima della slovena Sajovic nella World Cup Series 2018 di paracadutismo sportivo.

 

Il Sergente D'Angelo, che svolge le funzioni di Atleta presso la Sezione di Paracadutismo Sportivo dell'Esercito, oltre ad essere un Atleta con più di 5.000 lanci al suo attivo, è l'unica donna delle Forze Armate ad aver raggiunto la qualifica di Istruttore Militare con la Tecnica della Caduta Libera. Questo ne fa, oltre che un elemento di primaria importanza in chiave agonistica per il Reparto Attività Sportive, un'importante risorsa nelle attività aviolancistiche di natura tipicamente militare per la formazione avanzata del personale paracadutista dell'Esercito.


condividi: