Trionfo per il Centro Sportivo Esercito nelle discipline invernali, dominio sia al maschile che al femminile.

Successi nello sci alpinismo, sci di fondo,winterthriathlon slittino e short track

Nella giornata di ieri 10 febbraio 2019, pioggia di medaglie per gli alpini del Centro Sportivo Esercito nelle varie discipline invernali di sci alpinismo, sci di fondo, winterthriathlon, slittino e short track. Ai Campionati Italiani Assoluti specialità individuale di Sci alpinismo, svoltisi ad Albosaggia (SO), gli atleti del CSE hanno raccolto ben 5 medaglie. In campo maschile, il podio si è tinto dei colori del Centro Sportivo grazie alle prestazioni ottenute dal 1° Caporal Maggiore Robert Antonioli, medaglia d'oro, del Caporal Maggiore Capo Matteo Eydallin medaglia d'argento, e del 1° Caporal Maggiore Michele Boscacci, medaglia di bronzo. In campo femminile si laurea Campionessa Italiana il Caporal Maggiore Alba De Silvestro su Ghilardi e sul Caporale Giulia Murada, ancora della categoria Espoir.

 

Un altro successo davvero unico quello ottenuto invece dalla staffetta italiana di slittino su pista artificiale a Oberhof (GER) composta dal Caporale Andrea Voetter per il singolo femminile, Dominik Fischnaller per il singolo maschile ed il Caporale Fabian Malleier e Ivan Nagler per il doppio. Successo valido sia per il Circuito di Coppa del Mondo, ma soprattutto per l'assegnazione delle medaglie valide per i Campionati Europei 2019.

 

Ancora soddisfazioni ad Asiago grazie all'ottima prestazione ottenuta dal Caporal Maggiore Scelto Daniel Antonioli che si laurea vice campione del mondo di wintertriathlon nella specialità staffetta mista, dove i due concorrenti rispettivamente un maschio e una femmina si scambiano il testimone in 4 frazioni di gara.

Inoltre, nella terza giornata di gare di Coppa Europa di sci di fondo il Caporal Maggiore Capo Elisa Brocard centra un altro podio nella 15 km mass start a Planica (SLO). La valdostana portacolori del Centro Sportivo Esercito ormai da molti anni è riuscita a salire sul terzo gradino del podio in una gara tutta all'attacco. Infatti, assieme alla collega Debertolis è sempre stata nel gruppo di testa, forzando molto la mano per ritrovare le giuste sensazioni prima del rientro in Coppa del Mondo a Cogne il prossimo week end. La Brocard ha terminato la sua gara a soli 0.4 centesimi dalla prima posizione ottenuta proprio da Debertolis.

 

Infine, continua la stagione agonistica dello short track a Torino. Molto bene la squadra italiana che porta sul podio la staffetta sia al maschile che al femminile. Una grande riconferma ed un grande ritorno allo stesso tempo che rivede gli italiani ai vertici mondiali. Negli uomini un ottimo terzo posto con il contributo del Caporale Mattia Antonioli, mentre al femminile il risultato conseguito è un secondo posto, decisamente positivo se si considera il fatto che il quartetto era orfano della campionessa Fontana.

 


condividi: