fonte: COMFOTER di Supporto

Condividi su Linkedin

Gli istruttori del Multinational CIMIC Group hanno aperto  l’anno didattico 2021 con il Functional Specialist Course.

Raddoppiate negli ultimi due anni le richieste di iscrizione ai corsi CIMIC

​ Dall’8 al 12 febbraio 2021, il Multinational CIMIC Group ha organizzato e condotto il corso Functional Specialist a favore di militari e civili, collegati via web da diverse zone del mondo. 


L’attività didattica ha avuto lo scopo di infondere ai partecipanti le nozioni base della cooperazione civile-militare nonché le funzioni e i compiti svolti da quest’ultima. Il corso è stato principalmente diretto alle figure degli specialisti funzionali (da qui la denominazione di “functional specialist”), ossia specifico e selezionato personale civile e militare in possesso di peculiari capacità in determinate aree di interesse per le Forze Armate (come ad esempio l’amministrazione civile, le infrastrutture e l’assistenza umanitaria), rappresentato, in Italia, dagli Ufficiali della Riserva Selezionata. Il corso è comunque aperto a tutti coloro, italiani e stranieri, che hanno interesse a conoscere i principi base della civil-military cooperation. 


Diversi partecipanti avranno la possibilità di mettere in pratica le lezioni apprese poiché di prossima immissione negli scenari operativi in cui le Forze Armate sono chiamate ad intervenire, per ricoprire mansioni legate alla cooperazione civile-militare. Saranno pronti, pertanto, ad interfacciarsi con Organizzazioni Internazionali, Governative e non Governative al fine di supportare l’ambiente civile per raggiungere gli scopi della missione. 


Sin dall’anno scorso gli istruttori della Caserma “Mario Fiore” hanno rimodulato l’offerta didattica a causa della pandemia da CoViD-19, mantenendo comunque elevati gli standard formativi anche in modalità e-learning. Il Multinational CIMIC Group è riconosciuto, all’interno dell’Alleanza Atlantica, come ente formatore per la funzione operativa CIMIC e numerose sono le richieste di iscrizioni di studenti dai paesi NATO e non sulla piattaforma www.cimicgroup.org.



condividi: