Condividi su Linkedin

Firmata la convenzione operativa tra il Ministero della Difesa e la CONFEDES.

Prosegue il progetto “Sbocchi occupazionali”

​Il Segretariato Generale della Difesa/DNA, rappresentato dal Direttore del I Reparto, Dottoressa Giovanna Romeo, e il Presidente del Consiglio Nazionale Confederazioni Datoriali e Sindacali (CONFEDES), Dottor Ivano Tonoli, hanno ratificato la convenzione operativa per il sostegno alla ricollocazione dei volontari congedati senza demerito presso il Circolo Ufficiali “Pio IX” dell’Esercito Italiano.

L’iniziativa, svoltasi nel rispetto delle disposizioni emanate dal Governo in materia di contenimento della diffusione del virus CoVid-19, è stata presieduta dal Generale di Corpo d’Armata, Rosario Castellano, Comandante del Comando Militare della Capitale, il cui personale impegnato nel Sostegno alla Ricollocazione Professionale si è dedicato allo sviluppo della convenzione sin dalle fasi iniziali.

L’accordo si inserisce nell’ambito del progetto “Sbocchi Occupazionali”, ovvero nelle attività di sostegno alla ricollocazione professionale prevista in favore dei Militari di truppa, dei Volontari in servizio permanente e degli Ufficiali in ferma prefissata delle Forze Armate Italiane congedati senza demerito.

Il Generale Castellano ha confermato quanto questo accordo intenda rispondere sia alle aspirazioni di impiego dei giovani che aderiscono al progetto “Sbocchi Occupazionali”, sia alle esigenze delle aziende che necessitano di personale affidabile, motivato e qualificato, valori che riflettono da sempre l’appartenenza all’istituzione militare.

La Dottoressa Romeo ha sottolineato il costante impegno da parte del Ministero della Difesa nel ricercare e sottoscrivere convenzioni con organismi pubblici e privati al fine di ampliare il ventaglio di opportunità occupazionali da destinare ai Volontari, che hanno servito il Paese. La valorizzazione delle competenze acquisite durante la pregressa esperienza nelle Forze Armate, l’orientamento, la formazione professionale e la disponibilità a favore delle imprese dei curricula, consente, altresì, di facilitare l’incontro tra domanda e offerta.  

Il Presidente di CONFEDES, Dott. Tonoli, ha evidenziato l’intento di offrire un supporto concreto, tramite i propri partner associati, attivi sia in Italia che a Bruxelles, in favore dei giovani che per molti anni hanno servito la Nazione nella ricerca e nell’individuazione di valide opportunità di formazione e lavoro in virtù delle competenze individuali acquisite presso le Forze Armate.

condividi: