fonte: Comando Truppe Alpine

L’Arcivescovo Santo Marcianò ha celebrato una messa alla presenza dei rappresentanti delle forze armate e dell’ordine in servizio in Alto Adige. 

Celebrato il precetto natalizio interforze a Vipiteno dall’Ordinario Militare per l’Italia, Monsignor Santo Marcianò

È stato celebrato ieri dall’Ordinario Militare per l’Italia, Monsignor Santo Marcianò, presso la chiesa del Santo Spirito in Vipiteno, il precetto natalizio interforze.

Alla presenza di una rappresentanza di tutte le forze armate e le forze dell’ordine in servizio in Alto Adige – Esercito, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Corpo Forestale e Polizia Locale – S.E. Marcianò ha celebrato il precetto natalizio interforze, spendendo parole di gratitudine per il duro lavoro svolto dal personale in uniforme, con l’unico compito di portare la pace e la sicurezza in tutto il territorio italiano. Questo momento di condivisione interforze è estremamente significativo di come tutto il personale appartenente ai corpi armati e alle forze di polizia dello stato operino sospinti da virtuosi ideali comuni, seppur con competenze diverse. 


Diverse le autorità militari e civili presenti, tra cui il Gen. Div. Ignazio Gamba, Vice Comandante per il Territorio del Comando Truppe Alpine, e il sindaco della città di Vipiteno, Fritz Karl Messner. Erano inoltre presenti delle rappresentanze dei corpi di polizia austriaca (a dimostrazione degli ottimi rapporti professionali tra i corpi di polizia che operano in zona frontaliera), alcune associazioni combattentistiche e d’arma, ed una rappresentanza del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico e dei Vigili del Fuoco volontari dell’alta Valle Isarco, entità da sempre in prima linea – specie in Alto Adige – negli interventi di soccorso in ambiente montano. 


condividi: