Proseguono le operazioni di controllo straordinario contro lo smaltimento illecito dei rifiuti.

L’impegno dell’Esercito nell'opera di contrasto e prevenzione ai reati ambientali

​Nei giorni scorsi, i militari dell’Esercito, in concorso alle Forze dell’Ordine per l’Operazione “Terra dei Fuochi”, hanno effettuato nuovi controlli per il contrasto agli illeciti ambientali nel comune di Giugliano in Campania per la provincia di Napoli e nel comune di Maddaloni e San Marco Evangelista per la provincia di Caserta.

Sono state ispezionate 3 attività imprenditoriali, di cui una sequestrata; identificate 95 persone di cui 3 denunciate e 7 sanzionate; controllati 72 autoveicoli, di cui 3 sequestrati e 2 sanzionati; sequestrate circa 200 mq di aree e verbalizzate oltre 16mila euro di sanzioni, derivanti da reati di gestione e smaltimento illecito dei rifiuti e degli scarti di lavorazione.

In particolare, nel comune di Giugliano in Campania, le operazioni hanno visto impiegati l’Esercito e le Forze dell’Ordine che, attraverso pattugliamenti e diversi posti di blocco sulle vie di accesso ad alcuni siti attenzionati, sono riusciti a contrastare l’abbandono illecito di rifiuti.

In campo sono scesi 27 equipaggi per un totale di 63 unità appartenenti a: Raggruppamento Campania dell’Esercito, Polizia Metropolitana di Napoli e Provinciale di Caserta, Carabinieri Forestale, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Municipale di Giugliano in Campania, Marigliano e Maddaloni, supportati dall’ARPAC di Caserta e dell’Asl di Caserta.


condividi: