Stability Policing - concluso il seminario sulla capacità di proiettare stabilità nelle aree di crisi.

Al via il primo seminario sul concetto di Stability Policing

​Un nutrito parterre internazionale ha partecipato al 1° seminario di NRDC-ITA sul tema “NATO Stability Policing and Strategic Direction South”, tenutosi presso il salone Umberto I di Palazzo “Cusani” in Milano.

Ideato e organizzato dalla Divisione Influence e dalla branca Stability Policing del NRDC-ITA, e moderato dal Dott. Lorenzo Cremonesi, giornalista e inviato speciale de “Il Corriere della Sera”, l’evento ha avuto lo scopo di fare il punto sull’implementazione delle decisioni assunte con l’ultimo summit della NATO svolto a Varsavia nel 2016. In tale occasione era stato previsto, tra l’altro, l’impegno a “proiettare la stabilità” oltre i confini della NATO e di mettere in campo nuove strategie di contrasto in risposta alle crisi impellenti.

Al centro della discussione del seminario, le sfide e le tendenze future che potrebbero influire sulle operazioni di Stability Policing e sulla capacità da essa offerta di contribuire alla creazione e al mantenimento di un ambiente sicuro e protetto per la popolazione locale, di sostenere l'ordine e la sicurezza, neutralizzare le minacce ibride e ripristinare la governance e lo sviluppo attraverso la consulenza e il supporto ai governi e alle Istituzioni locali.

I lavori si sono quindi conclusi con un Panel Discussion, che ha rappresentato l’occasione di confronto tra esperti qualificati provenienti da una vasta gamma di Organizzazioni Internazionali (quali la Commissione dell’Unione Europea), Centri d’eccellenza (tra cui il neo costituito Centro per la Security Force Assistance di Cesano e il NATO Stability Policing Centre of Excellence di Vicenza) e Comandi multinazionali (il NATO Supreme Allied Command for Transformation di Norfolk, USA), per condividere esperienze, prospettive e best practice.

condividi: