fonte: NRDC-ITA

NRDC-ITA ospita incontro fra i Comandanti delle Unità della Very Hight Readiness Joint Task Force.

A NRDC-ITA la conferenza fra Comandanti del Land Component Command

​Si è concluso l'incontro, ospitato dal NATO Rapid Deployable Corps - Italy (NRDC-ITA​) presso la propria sede di Solbiate Olona, fra i Comandanti delle Unità che andranno a costituire la Very Hight Readiness Joint Task Force (VJTF) alle dipendenze del NRDC-ITA che, come previsto dal Long Term Rotation Plan (LTRP), ricoprirà il ruolo di Land Component Command (LCC) nel 2018. Presenti all'evento anche numerosi rappresentanti provenienti dalle Unità nazionali o alleate parte del Initial Follow On Forces Group (IFFG), cioè quelle Unità attualmente in turnazione (stand-up) o in fase di ricondizionamento (stand-down) quale VJTF.


Compito della VJTF è quello di assicurare la prima e immediata risposta della NATO a possibili minacce, con la capacità di schierare l'intero dispositivo militare tra i 5 e i 15 giorni dal preavviso d'ordine. La VJTF è la componente chiave della eNRF (enhanced NATO Response Force), uno strumento militare di reazione rapida “avanzato”, che per velocità di intervento e capacità operative schierabili consente all’Alleanza di fronteggiare con immediatezza qualsiasi minaccia in nome della Difesa Collettiva ovvero in risposta alle crisi, con tempi di schieramento brevissimi.


Durante l'incontro sono stati trattati argomenti correlati con lo sviluppo di un programma addestrativo per l'approntamento integrato delle Forze, l'identificazione di soluzioni che consentano l'interoperabilità di procedure e materiali, la costruzione di un efficace processo di collegamento fra Comandi e di Comando e Controllo.


Il Generale di Divisione Sir Edward Alexander Smyth-Osbourne, Vice Comandante del NRDC-ITA, nel rendere conto ai convenuti delle risultanze dei lavori, ha rimarcato i concetti chiave di standardizzazione delle procedure e semplicità nei processi, entrambi necessari per ridurre la complessità e i rischi connessi alla pianificazione e condotta di operazioni ad alta intensità.


In seno alla VJTF, NRDC-ITA avrà alle dipendenze Unità di manovra di eccellenza dell’Esercito, tra cui la Brigata "Ariete" e diversi assetti specialistici già parte delle Unità affiliate al NRDC-ITA, tra cui il 28° Reggimento “Pavia” e il 7° Reggimento Difesa NBC "Cremona".

condividi: