fonte: COMFOTER di Supporto

Il Comando Artiglieria Controaerei ospita la mostra "Battaglie e Borghi" a conclusione delle celebrazioni del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale.

Inaugurazione della mostra Battaglie e Borghi alla presenza di autorità civili e militari dell'area pontina e delle scolaresche della città

E’ stata inaugurata nella caserma “Santa Barbara” di Sabaudia, sede del Comando Artiglieria Controaerei, la mostra grafico-storica intitolata “Battaglie e Borghi”.


L’esposizione, inserita nell’ambito delle celebrazioni del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, è stata ideata dall’architetto Luca Falzarano e rifinita nell’allestimento dal Tenente Colonnello Claudio Morino del COMACA con reperti risalenti al periodo storico provenienti dalla Sala Museale della caserma “Santa Barbara” e dal museo di Piana delle Orme. La realizzazione grafico-storica, oltre a legare i suggestivi scenari di combattimento della Grande Guerra alle denominazioni degli attuali borghi rurali pontini, è arricchita dalla narrazione della storia del territorio pontino e di quello del triveneto.


L’inaugurazione della mostra è stata preceduta da una presentazione dell’evento in cui il Comandante l’Artiglieria Controaerei, Generale di Brigata Antonello Messenio Zanitti ha espresso la sua profonda gratitudine nei confronti di una platea gremita di studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado dell’Istituto omnicomprensivo “Giulio Cesare” della città di Sabaudia, giovani generazioni che rappresentano il futuro del nostro Paese e per i quali la conoscenza delle vicende storiche e delle dinamiche che hanno interessato la società italiana diventano maestre di vita.


L’inquadramento storico è stato affidato al Colonnello Antonino Zarcone, storico militare che ha collaborato con diverse università ed ha partecipato come relatore a numerosi convegni sia in Italia che all'estero; mentre la presentazione dell’esposizione è stata curata dall’architetto Luca Falzarano che ha spiegato come sono state realizzate le sue opere e come sono stati sviluppati i parallelismi che legano il territorio pontino ai luoghi delle battaglie.


All’evento era presente il Vice Prefetto Vicario della Prefettura di Latina, dottoressa Vittoria Ciaramella, rappresentanze delle amministrazioni della città di Sabaudia, Aprilia e Pomezia,  autorità civili e militari dell’area pontina.


Gli ospiti e visitatori hanno potuto apprezzare, inoltre, una mostra statica degli apparati e sistemi d’arma in dotazione alla specialità controaerei.

La mostra rimarrà aperta alle scolaresche che ne faranno richiesta dal 25 ottobre al 14 novembre 2018.




condividi: