Condividi su Linkedin

I militari italiani ottengono la piena capacità operativa sul controllo della folla.

Addestramento per la gestione delle sommosse violente

Si è conclusa, presso la base ungherese di Novo Selo e quella di Villaggio Italia, sede del contingente italiano, un’intensa fase addestrativa che ha visto il personale del battaglione di manovra internazionale, su base del 185° Reggimento Artiglieria Paracadutisti Folgore, operare a stretto contatto con i colleghi di varie nazionalità.

Il battaglione di manovra è formato da reparti italiani, moldavi, sloveni, austriaci, croati e macedoni del nord ed è l’unità inquadrata nel Regional Command West a leadership italiana, attualmente al comando del Colonnello Andrea Bertazzo.

Gli artiglieri paracadutisti italiani, soprannominati “Diavoli Gialli”, si sono esercitati sulle tecniche di controllo della folla affrontando varie situazioni di criticità, quali aggressioni e disordini di piazza, lancio di oggetti e bottiglie incendiarie “Molotov” e gestione delle sommosse violente.

L’esercitazione ha costituito il termine di un’importante fase addestrativa di teatro, che ha visto operare tutto il personale in un ciclo di attività ed esercitazioni teorico-pratiche, volte al conseguimento della Full Operational Capability (FOC), ovvero la piena capacità operativa che consentirà di fronteggiare i diversi scenari, caratterizzanti il particolare contesto d’impiego in Kosovo.

condividi: