fonte: COMFORDOT

La Scuola di Cavalleria riconsegna parco “Montefusco" alla città.

Passaggio di consegna tra la Scuola di Cavalleria e il comune dell’area militare

Passaggio di consegna tra la Scuola di Cavalleria e il Comune di Lecce dell’area militare del Parco Luigi Montefusco. Una collaborazione virtuosa e proficua tra Istituzioni ha portato al raggiungimento di un obiettivo comune al servizio della collettività. 


Nella conferenza stampa tenutasi in mattinata presso il parco sportivo “Montefusco”, meglio noto ai leccesi come campo “S. Rosa”, con la sottoscrizione dell’atto a firma del Comandante della Scuola di Cavalleria, Generale di Brigata Angelo Minelli, il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini e il comandante del 15° reparto infrastrutture, Colonnello Guglielmo Capozza, si è ufficialmente compiuta la cessione dell’area militare, circa 58.000 mq di campo sportivo attrezzato, utilizzato dalla Scuola di Cavalleria per l’addestramento e il mantenimento dell’efficienza operativa dei soldati e la preparazione sportiva degli atleti militari.


Tale porzione di campo andrà a  ricongiungersi alla restante area a gestione comunale costituendo un unico  parco verde di circa 110.000 mq nel cuore della città. L’area, affidata all’Esercito nel 1914, nel corso dei 103 anni di gestione, attraverso la  Scuola di Cavalleria,  ha assunto una connotazione funzionale ad indirizzo addestrativo e sportivo e al contempo, preservandone le caratteristiche naturali di oasi verde al centro della città, è stata resa accessibile e fruibile dai cittadini in armonia con le attività addestrativa dell’istituto di formazione.


L’Esercito Italiano, nel quadro del “Sistema Paese” al servizio della collettività, supporta le diverse Istituzioni sul territorio. Nel progetto di rendere alla Città di Lecce un grande polmone verde c'è il sentito contributo della Scuola di Cavalleria.

condividi: