fonte: COMFOTER SPT

Campagna lanci con il sistema d’arma a cortissima portata Stinger al poligono di NAMFI a Creta.

A Creta in azione 27 Posti Tiro Stinger del 17° "Sforzesca", del 121° "Ravenna" e del Reggimento Addestrativo

Si è conclusa nel poligono Nato Missile Firing Installation (NAMFI) di Creta (Gr) la campagna lanci con il sistema d'arma Stinger delle unità a cortissima portata del Comando Artiglieria Controaerei.

 

L'importante attività addestrativa, condotta in maniera congiunta dal personale del 17° reggimento artiglieria Controaerei "Sforzesca", del 121° reggimento artiglieria Controaerei "Ravenna" e del reggimento Addestrativo, è stata la naturale conclusione del ciclo di addestramento dei Posti Tiro Stinger i quali, per essere abilitati al lancio, vengono sottoposti alle Valutazioni della Prontezza Operativa (VPO) durante esercitazioni di specialità e tramite l'utilizzo del simulatore Advanced Moving Target Simulator (AMTS).

 

Nel corso della campagna lanci, per la valutazione e la certificazione del grado di operatività raggiunto dai Posti Tiro Stinger e della "combat readiness" esprimibile dagli assetti Man Portable Air Defence System (MANPADS) con particolare riferimento a quelli assegnati alla Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare (CNPM), al fine di creare le condizioni operative prossime a quelle reali, sono stati simulati due scenari operativi, una scorta convogli ed una postazione a difesa di un obiettivo sensibile.

 

Ai lanci Stinger era presente il Capo di Stato Maggiore del Comando Artiglieria Controaerei, Colonnello Michele Strippoli e, dopo un briefing sull'attività a favore di alti ufficiali rappresentanti delle Forze Armate della nazione ospite, l'esercitazione a fuoco è stata seguita da alcuni ufficiali generali di Creta tra i quali il Comandante del Poligono di NAMFI, Generale di Brigata Kleanthis Karatsin.

 

Per gli uomini e le donne dell'Artiglieria Controaerei la campagna lanci rappresenta il momento fondamentale  dell'addestramento di specialità nonché il mantenimento delle abilità professionali della componente addestrativa dei valutatori e degli istruttori. 


condividi: