fonte: NRDC-ITA

Condividi su Linkedin

Il Generale di Brigata dell’Esercito Italiano, Luca Piperni, è subentrato come Vice Comandante della KFOR

Il Generale di Brigata italiano Luca Piperni è subentrato, come Vice Comandante della KFOR, al Generale di Brigata austriaco Günter Schöpf

​Mercoledì 17 novembre, il Generale di Brigata dell’Esercito Italiano, Luca Piperni, è subentrato, come Vice Comandante della KFOR, al Generale di Brigata austriaco Günter Schöpf, che ha prestato servizio per 13 mesi nell’ambito della missione Nato in Kosovo.

Durante la cerimonia, il Comandante della KFOR, il Generale di Divisione ungherese Ferenc Kajári, rivolgendosi al Generale di Brigata Schöpf ha dichiarato: “il tuo aiuto e la tua esperienza hanno reso più facile per me svolgere il ruolo di Comandante, la tua esperta professionalità mi ha fatto sentire a mio agio”.

Il comandante della KFOR ha concluso il suo discorso dichiarando che il Generale di Brigata austriaco possiede tutti i valori considerati fondamentali nell'ambito militare e, successivamente, ha accolto il Generale di Brigata Piperni nelle proprie fila, augurandogli buona fortuna per il suo nuovo incarico, continuando nella rotta tracciata dal suo predecessore con dovere, affidabilità e impegno istituzionale.

La cerimonia di cambio si è svolta presso la base del Comando KFOR a Pristina, dove erano presenti tutti i rappresentati delle Nazioni che compongono il contingente militare della NATO, i comandanti dei due Comandi Regionali Est e Ovest e per l’Italia il Generale di Divisione Francesco Bruno, Capo Reparto Supporto Operativo del Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI).

La KFOR è composta da 3.700 soldati di 28 Nazioni, alleati e partner della NATO ed è impegnata a contribuire a un ambiente sicuro e alla libertà di movimento per tutte le comunità che vivono in Kosovo, in conformità con l'UNSCR 1244 del 1999.

condividi: