I monumenti ai Caduti della Grande Guerra in mostra itinerante.

Inaugurazione della mostra itinerante "la memoria del sacrificio Siciliano" a Milazzo

​È stata inaugurata, ieri, la prima tappa della mostra itinerante dedicata alla memoria del sacrificio siciliano nella Grande Guerra. Il Comandante Militare dell’Esercito in Sicilia, Generale di Divisione Claudio Minghetti, ed il Sindaco di Milazzo, Avvocato Giovanni Formica, accompagnati dalle autorità militari e civili convenute, hanno aperto il percorso espositivo allestito all’interno dello storico Castello della città.

Dopo il taglio del nastro, il Generale Minghetti ha guidato personalmente invitati e visitatori nel primo giro della mostra, una collezione di pannelli fotografici che, suddivisi per aree geografiche e per tipologia delle opere riprodotte, propone in pillole la produzione artistico-architettonica commemorativa siciliana del primo dopoguerra.

Monumenti, edifici pubblici e assistenziali, lapidi, targhe, cimeli, parchi della rimembranza: tutti testimoni muti della memoria, rappresentati in un unico percorso grazie alla sinergica cooperazione tra l’Esercito, il Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo ed una folta rappresentanza di Comuni siciliani, oltre a preziosi collaboratori del settore. Si tratta di un’iniziativa nata dalla volontà del Comando Militare dell’Esercito in Sicilia di estendere a tutta la regione l’omaggio ai monumenti ai Caduti eretti nel primo periodo post-bellico, già reso nella città di Palermo nei mesi scorsi.

La mostra resterà aperta fino al 4 luglio dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.30, con ingresso gratuito. Successivamente, si sposterà, di settimana in settimana, al Castello Ursino di Catania, al Castello Maniace di Siracusa, a Castellammare del Golfo ed a Ventimiglia di Sicilia.

condividi: