Quinto mandato in terra afghana per la Brigata.

Afghanistan: avvicendamento alla guida del Train Advise Assist Command West


Si è svolta ieri presso l’aeroporto di Herat, la cerimonia di avvicendamento alla guida del Train Advise Assist Command West (TAAC W), il Comando Nato multinazionale e interforze a guida italiana che opera nella regione ovest dell’Afghanistan nell’ambito della Missione Resolute Support (RS). Il Comando “composite” su base Brigata bersaglieri “Garibaldi”, dopo sei mesi di addestramento, consulenza e assistenza ai vertici operativi delle Afghan National Defence and Security Forces (ANDSF), è stata avvicendata dalla Brigata alpina “Taurinense”. 


Alla cerimonia hanno partecipato il Comandante della missione Resolute Support Generale Nicholson, l’Ambasciatore d’Italia a Kabul Roberto Cantone, il Comandante del Comando Operativo Interforze l’Ammiraglio Cavo Dragone - che precedentemente ha fatto visita al contingente italiano a Kabul - ed il Generale di Corpo d'Armata Rosario Castellano, Vice Comandante delle forze Nato in Afghanistan. Hanno inoltre presenziato il Governatore della Provincia di Herat, Mr Asif Rahimi, insieme alle massime autorità civili e militari afgane della provincia.


Il Generale Nicholson nel suo intervento ha ringraziato il Comandante cedente Generale Claudio Minghetti ed i militari schierati, sottolineando gli eccellenti risultati conseguiti, ricordando che il TAAC W è stato il primo ad effettuare attività di training, advise and assist a domicilio attraverso l’espressione di una expeditionay advisory package (EAP) a Farah, ed ha fatto i suoi auguri al Generale Biagini e agli alpini della “Taurinense” per il difficile e delicato compito che li attende.


Le attività di addestramento di consulenza (Advise e Assist), che attualmente sono svolte dagli advisors del TAAC West a favore delle ANDSF, hanno il duplice obiettivo di rendere le Forze di Sicurezza locali autonome nella gestione dello sviluppo professionale del proprio personale, e di formare nuovi istruttori (“train the trainers”), oltre che addestrare “specialisti” in materia di intelligence, di contrasto agli ordigni improvvisati, di impiego di mortai ed artiglierie, di controllo dello spazio aereo ed altro ancora, attraverso corsi mirati, seminari e simposi. 


Tutti gli sforzi sono focalizzati allo sviluppo organizzativo e della funzionalità delle forze di sicurezza afghane, per il raggiungimento di un adeguato livello di sostenibilità delle stesse.


Per il Comando della Brigata alpina “Taurinense” si tratta ormai del quinto mandato in terra afghana, il terzo ad Herat. Contestualmente all’assunzione di responsabilità da parte del Comando “Taurinense” alla guida del TAAC West, il 2° reggimento alpini con sede a Cuneo ha assunto il comando della Task Force Arena, unità preposta alla difesa ed al supporto della attività del contingente.




condividi: