fonte: COMFOP Sud

Continua l'intenso approntamento dei reparti della Brigata "Sassari" al poligono di Capo Teulada.

Le Unità si addestrano anche con l'impiego di avanzati sistemi di simulazione

​Prosegue l'intenso periodo di addestramento per la Brigata "Sassari", impegnata in questi giorni nel poligono di Capo Teulada. Il campo d'arma in corso prevede lo svolgimento di un addestramento mirato alla gestione delle delicate situazioni che si possono affrontare in uno scenario operativo. L'Unità, infatti, simula la creazione e il mantenimento della necessaria cornice di sicurezza in un'area di crisi per conseguire la stabilizzazione della stessa. L'attività, inoltre, ha lo scopo di testare ulteriormente le capacità di comando, controllo e coordinamento, perfezionando le procedure già consolidate negli ultimi mesi nel corso delle diverse esercitazioni per posto comando (CPX), che hanno avuto luogo a Campomela, a Sassari e successivamente presso il Centro di Validazione e Simulazione dell'Esercito (CESIVA) di Civitavecchia.

 

La permanenza presso il poligono di Capo Teulada permetterà alle unità schierate della Brigata Sassari e degli assetti in concorso da altri reparti compresi alcuni binomi cosiddetti "K9", composti da cani ed operatori, provenienti dal Gruppo Cinofilo dell'Esercito, di mettere in pratica, grazie anche all'impiego di avanzati sistemi di simulazione, la pianificazione concepita dal Comando Brigata, permettendo di ottimizzare la gestione di una situazione di crisi riducendone, nel contempo, i margini di rischio.

 

L'attività svolta presso il poligono di Teulada costituisce un ulteriore passo del percorso addestrativo che vede la Brigata "Sassari" impegnata a raggiungere l'elevato stato di prontezza necessario per poter intervenire in operazioni nazionali o in aree di crisi all'estero.


condividi: