fonte: COMANDO CAPITALE

A fare gli onori di casa il Generale Tornabene, vertice dell’Istituto fiorentino.

90 “nunziatelli” hanno potuto apprezzare tradizione e aspetti tecnologici dell’IGM

Ieri, 90 allievi del 230° corso della Scuola Militare Nunziatella hanno visitato l'Istituto Geografico Militare di Firenze. Accolti dal comandante, Generale di Divisione Pietro Tornabene, i ragazzi hanno potuto apprezzare, attraverso una visita guidata, l'organizzazione nonché la tradizione storica dell'Ente cartografico dello Stato recentemente definito dal Ministro della Difesa, Roberta Pinotti: "Un luogo straordinariamente importante, per la sua storia, così come per la passione e la professionalità del personale che ci lavora".


La presenza dei "nunziatelli" presso il comando fiorentino è da inquadrare nell'ambito di un progetto di formazione che prevede, peraltro, un tour che, concludendosi tra qualche giorno, consentirà agli allievi della 1^ Compagnia di ampliare le proprie conoscenze in ambito militare, grazie anche alla visita presso siti di interesse storico artistico culturale che sono oggetto dei programmi didattici.


La perfetta sinergia tra personale militare e civile è risultata utile a spiegare il compito di  supporto geotopocartografico alle Unità e ai Comandi dell'Esercito italiano che l'IGM fornisce costantemente insieme alle attività prettamente tecniche tra le quali la produzione, aggiornamento e cessione di cartografia a media e piccola scala, copertura aerofotogrammetrica del territorio nazionale, manutenzione dei confini di Stato.

Alle foto di rito nella storica biblioteca è seguita la visita presso palazzo Santa Caterina, sede del Ministero della Guerra ai tempi di Firenze Capitale d'Italia. 


condividi: